Coronavirus, 74.386 casi totali, 7.503 morti. Conte: nuovi medici in zone colpite

Per il quarto giorno consecutivo numeri in calo. Oltre mille i guariti. I morti nelle ultime 24 ore sono 683. Oms: il picco forse questa settimana. Borrelli influenzato. Bertolaso ricoverato. Il premier: nuovo decreto per altri 25 miliardi

1 nuovo post
Per il quarto giorno consecutivo, cala il numero dei contagi da Coronavirus in Italia. Frena anche l'aumento delle vittime. Sono 74.386 i casi totali in Italia, 7.503 i morti. Questo quanto reso noto dalla Protezione civile nel punto stampa delle ore 18 del 25 marzo. Continuano ad aumentare i guariti: sono 1.036 nella sola giornata di oggi (VIDEO). Il nuovo decreto con ulteriori misure restrittive è pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale. 

I dati della protezione civile

In sintesi: sono 74.386 i casi totali di coronavirus in Italia, 5.210 in più di ieri. In lieve calo rispetto all'incremento di ieri, che è stato di 5.249. Dei casi totali, 57.521 sono gli attualmente positivi (un aumento di 3.491, meno dei 3.612 di ieri), 9.362 i guariti (+1.036 contro +894 di ieri), e 7.503 i morti con 683 decessi in più, dato anche questo in calo (ieri erano stati 743). 

Le altre notizie:

  • Conte riferisce alla Camera. Ringrazia i medici e annuncia un nuovo decreto: 25 miliardi per famiglie e imprese. (IL VIDEO DEGLI APPLAUSI)
  • Nove leader europei chiedono la creazione dei 'Coronabond' per fronteggiare la crisi  (COSA SONO)
  • Negli Stati Uniti il virus fa segnare 163 morti in 24 ore. Accordo su un piano da 2.000 miliardi di dollari per rilanciare l'economia. Boom di contagi in Africa
- di Redazione Sky TG24
- di Cecilia.MUSSI

Sindacato polizia: "Tamponi a tutti poliziotti, no serie A e serie B"

"Non esistono poliziotti di serie A e di serie B. Non esiste che alcune regioni mettano in campo azioni di profilassi come tamponi o test sul superamento dell'infezione da coronavirus e altre no. E' semplicemente inaccettabile". Lo dice Daniele Tissone, segretario generale del sindacato di polizia Silp Cgil, dopo la decisione di alcune Regioni di fare i tamponi alle forze dell'ordine. "Non possiamo - spiega Tissone - occuparci di quello che fanno le regioni, ma certamente dobbiamo e possiamo preoccuparci di quello che fa il nostro Ministero, quello dell'Interno. Esiste già una carenza non facilmente recuperabile di dispositivi di protezione individuale, non solo mascherine, ma anche igienizzanti e saponi oltre alla sanificazione delle autovetture di servizio e degli ambienti di lavoro. Non possiamo avere anche il problema di poliziotti che dal punto di vista della profilassi hanno tutele diverse in Lombardia, in Calabria, in Veneto o in Sardegna.
- di Cecilia.MUSSI

Eliseo, pazienti italiani in Francia a inizio epidemia

Dopo le parole di questa sera del presidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron, che ha ricordato parlando a Mulhouse, nell'est, che la Francia è venuta in aiuto dell'Italia accogliendo alcuni suoi pazienti di Coronavirus, l'Eliseo in serata ha fornito alcune precisazioni. Si è trattato - hanno spiegato all'Ansa fonti della presidenza - di una decina di pazienti accolti in ospedali del sud della Francia nel momento in cui "l'epidemia stava maggiormente accelerando in Italia". I pazienti sono stati accolti in in ospedali di Nizza e Marsiglia. "Grazie ai nostri vicini tedeschi, svizzeri, lusseburghesi - aveva detto Macron - che hanno accolto una trentina di pazienti gravi come noi avevamo fatto qualche settimana fa per i nostri vicini italiani. E' questa l'Europa, quella vera: questa solidarietà". 
- di Cecilia.MUSSI

Trump contro Ue su export materiale medico

Donald Trump ha attaccato la Ue per il fatto che gli Usa non possono esportare in Europa i loro equipaggiamenti medici ("i migliori al mondo:") perchè non rispettano gli standard di sicurezza previsti mentre invece non vale il contrario. "Stanno giocando contro di noi, ok? Lo fanno da anni", ha detto in conferenza stampa alla Casa Bianca sul coronavirus, sostenendo che a trarre vantaggio dagli Usa sono "i nostri alleati, finanziariamente ma come pure militarmente".
 
- di Cecilia.MUSSI

Nuovo decreto con misure restrittive pubblicato in Gazzetta Ufficiale

Il decreto approvato ieri dal Cdm sulle misure restrittive per l'emergenza Coronavirus è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Il decreto entra quindi in vigore a partire dalle 00:01 del 26 marzo.
- di Cecilia.MUSSI

Lega a Conte: "Niente appello a opposizioni"

"Il fondo per come è strutturato non può funzionare per le aziende. Non bastano le risorse ne' gli strumenti. Non ho ancora sentito un appello alla collaborazione della opposizione cui non si può solo chiedere di non fare polemiche". Lo dice nell'Aula della Camera Guido Guidesi della Lega, il deputato di Codogno che attacca il premier Conte sulle critiche da lui fatte all'ospedale della zona rossa. "Avete creato nei cittadini solo confusione, a cominciare dalle autocertificazioni, tre tipi, ve le potevate risparmiare...", conclude.
- di Cecilia.MUSSI

Bruxelles, passeggeri in atterraggio messi in autoisolamento

Tutti i passeggeri che atterrano all'aeroporto internazionale di Bruxelles (Zaventem) sono obbligati a trascorrere due settimane di autoisolamento presso il proprio domicilio. Lo si legge sul profilo Twitter ufficiale del principale scalo belga, in cui si sottolinea che la decisione è stata presa "dopo aver consultato il governo federale". A tutte le persone che atterrano a Bruxelles viene quindi consegnata una brochure contenente le regole di distanziamento sociale in vigore in Belgio e le istruzioni sulla quarantena di sue settimane. Secondo quanto riportato dall'agenzia di stampa Belga, l'obbligo di isolamento si applica anche alle persone che sono andate a prendere i viaggiatori in aeroporto per riaccompagnarle a casa. La polizia è presente allo scalo per verificare che solamente chi viaggia possa varcare la soglia dell'aeroporto e che ogni spostamento sia giustificato da ragioni valide e inderogabili.
- di Cecilia.MUSSI

Turchia, Erdognan: "Il Paese in quarantena volontaria"

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan è tornato a parlare ai cittadini turchi, invitandoli a rimanere in casa per evitare la diffusione del Coronavirus. "Siamo il Paese che ha preso le contromisure al virus con maggiore anticipo e continueremo a farlo. Ora la quarantena volontaria è cio che ognuno deve fare per permetterci di uscire da questa situazione con il minor danno possibile", ha detto Erdogan. "Dobbiamo applicare alcune regole e torneremo presto alla vita normale. Siamo dinanzi a un evento che cambierà il mondo per sempre, dal punto di vista politico, sociale ed economico. Verremo fuori da questo tunnel, dobbiamo rimanere pazienti e fare attenzione", ha detto Erdogan.
- di Cecilia.MUSSI

Trump: "Oms ben orientata verso la Cina"
 

L'organizzazione mondiale della sanità (Oms) è molto ben orientata a favore della Cina: lo ha detto il presidente americano Donald Trump in una conferenza stampa alla Casa Bianca sul coronavirus.
- di Cecilia.MUSSI

Trump: "Non ha senso sottoporre ai test intera nazione"

"Nessun morto è accettabile" me "non ha senso sottoporre ai test l'intera nazione". Così il presidente Donald Trump,  durante la conferenza stampa sul coronavirus. "No, non voglio fare il test a 350 milioni di persone", ha rimarcato, sostenendo che gli Usa stanno gestendo i tamponi meglio degli altri Paesi, anche della Corea del Sud che pure, ha riconosciuto il presidente americano, ha fatto un buon lavoro.
- di Cecilia.MUSSI

Uk, il principe Carlo è positivo al Covid19

- di Cecilia.MUSSI

Trump: "Alcune aree Usa apriranno prima di altre"
 

Alcune aree degli Stati Uniti "potranno tornare al lavoro" prima di altre. Lo ha rimarcato il presidente Donald Trump, durante la conferenza stampa sul coronavirus, dopo aver dichiarato come obiettivo quello di riaprire a Pasqua il Paese in lockdown per il Covid-19.
- di Cecilia.MUSSI

Trump: "New York principale problema"

"New York City è di gran lunga il nostro principale problema". Lo ha sottolineato il presidente americano Donald Trump durante la conferenza stampa sul coronavirus, precisando di aver parlato con il governatore dello Stato di New York, Andrew Cuomo, critico sulla risposta del presidente, sia ieri e sia questa mattina.
- di Cecilia.MUSSI

Prefetto di Lodi ricoverato al San Raffaele

Il prefetto di Lodi Marcello Cardona è ricoverato da qualche giorno all'ospedale San Raffaele di Milano per aver contratto il coronavirus. Le sue condizioni, da quanto è stato riferito, non destano preoccupazioni: è in fase di miglioramento. Lo scorso 8 marzo è stato lui stesso ad annunciare di essere risultato positivo al test del Covid-19 aggiungendo di essersi messo in isolamento nel suo alloggio in prefettura.
- di Cecilia.MUSSI

Finlandia, Helsinki e regione in isolamento

La premier finlandese Sanna Marin ha annunciato l'isolamento di Helsinki e della sua regione, il maggiore focolaio di diffusione del coronavirus in Finlandia. "I movimenti in entrata e in uscita dalla regione della capitale sono vietati" a partire da venerdì e fino al 19 aprile, ha precisato la premier in conferenza stampa. "Tutti comunque hanno il diritto di rientrare a casa", ha aggiunto Marin. Nella regione vivono 1,7 milioni di persone pari a un terzo della popolazione finlandese e nell'area sono stati censiti oltre 500 casi di Covid-19. In tutta la Finlandia i contagi sono ufficialmente 880 e i morti sono tre ma, secondo le autorità, il numero di casi potrebbero essere 30 volte di più.
- di Cecilia.MUSSI

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.