00_sala_expo_fotogramma_hero_2

Il primo cittadino era imputato per falso materiale e ideologico con l'accusa di aver retrodatato due verbali in quaità di amministratore delegato di Expo 2015, nell'ambito della vicenda "Piastra". La reclusione è stata convertita in una pena pecuniaria di 45mila euro