Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Igor il russo ai giudici: "Sono fuggito dall'Italia in bici"

Agenti della Guardia Civil scortano Norbert Feher in tribunale, nel dicembre 2017 (Foto Ansa)
3' di lettura

Norbert Feher, catturato nel dicembre scorso, durante l'interrogatorio con i magistrati spagnoli avrebbe detto di aver lavorato per un periodo nella raccolta della frutta a Lerida

Dopo due mesi dalla sua cattura, avvenuta a metà dicembre, emergono nuovi dettagli sulla fuga in Spagna di Norbert Feher, noto anche come “Igor il russo”. A raccontarli è stato lui stesso, davanti ai magistrati spagnoli di Alcaniz. I dettagli dell'interrogatorio sono stati riportati dai media spagnoli come El Mundo. "Sono arrivato in Spagna il 21 settembre, in bicicletta", avrebbe detto l'uomo serbo accusato di tre omicidi nel Paese iberico e di almeno altri due in Italia, commessi ad aprile 2017 tra le province di Bologna e Ferrara. Feher avrebbe anche detto di essere arrivato in Spagna da solo, e che nessuno lo ha aiutato a entrare nel Paese.

Avrebbe usato 23 identità diverse

Il killer avrebbe dichiarato di aver usato 23 identità diverse nella sua latitanza e che dopo il suo arrivo in Spagna, a settembre, avrebbe lavorato per un periodo nella raccolta della frutta a Lerida. Avrebbe anche vissuto nei comuni di Xirivella e Catarroja, nei pressi di Valencia, prima di trasferirsi a Teruel dove sarebbe stato da fine novembre a inizio dicembre e dove poi ha ucciso due agenti della Guardia Civil e due allevatori. Dopo, sempre secondo il suo racconto, sarebbe voluto tornare nella zona di Valencia, dove aveva alcune conoscenze.

Catturato a dicembre

Igor il russo è stato arrestato in Spagna dopo un conflitto a fuoco con la Guardia civil in cui ci sono stati tre morti, tra cui due agenti. La sparatoria è avvenuta nella zona di El Ventorillo, una località nei pressi di Saragozza. Norbert Feher, questo il suo vero nome, era ricercato per l’assassinio del barista di Budrio Davide Fabbri, l’1 aprile 2017, e della guardia ecologica Valerio Verri, una settimana dopo. Non si prevedono tempi brevi per l'estradizione in Italia di Norbert Fehrer perché in Spagna dovrà rispondere di tre omicidi. La Spagna, infatti, non potrà non procedere per quanto riguarda i morti che si sono verificati nel suo territorio.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"