Matera, stop alla plastica: il sindaco firma l'ordinanza

Ambiente

Come diverse altre città italiane, anche la Capitale europea della Cultura 2019 si doterà di posate, buste, cucchiaini e vassoi in materiale biodegradabile e compostabile. Per i trasgressori previste multe salate

Dal 15 luglio a Matera sarà vietato l'uso e la commercializzazione di plastica non compostabile e non biodegradabile. Lo stabilisce un’ordinanza firmata da Raffaello De Ruggieri, il sindaco della città che si fregia del titolo di Capitale europea della Cultura 2019.

Stop alla plastica

Nello specifico, il provvedimento impone la distribuzione di posate, buste, cucchiaini per il caffè e vassoi in materiale biodegradabile e compostabile e conforme alle normative. L’obiettivo dell’ordinanza, che fa seguito alla deliberazione approvata all’unanimità dal Consiglio comunale lo scorso 20 maggio, è "minimizzare la quantità di rifiuti e l'impatto ambientale" e garantire un maggior decoro pubblico. Matera segue quindi l’esempio di molte altre città italiane come Venezia e Imperia che si sono impegnate a diventare 'plastic free'. Un obiettivo che ha detto di voler perseguire anche il sindaco di Milano, Giuseppe Sala.

Multe salate per i trasgressori

Nonostante l’entrata in vigore del provvedimento a partire dal 15 luglio, alle attività commerciali e di ristorazione sarà consentito, per i successivi 90 giorni, di smaltire le scorte dei prodotti oggetto dell'ordinanza. Dopo tale data i trasgressori saranno sanzionati con multe comprese tra i 25 e i 500 euro.

Disposizioni valide anche per tour operator e sagre

Le disposizioni avranno effetto anche in occasione di feste pubbliche e sagre e saranno valide su tutto il territorio comunale. Non saranno esentate nemmeno le organizzazioni turistiche esterne alla città, come tour operator o agenzie di viaggio, che dovranno garantire l’utilizzo di materiali biodegradabili e compostabili nel caso in cui forniscano ai loro clienti dotazioni monouso da consumare sul territorio comunale di Matera.

Ambiente: I più letti