M5S, Grillo: "Con reddito di cittadinanza individuo al centro". FOTO

In testa al corteo di magliette gialle da Perugia ad Assisi il leader Beppe Grillo: "Non è solo una questione di soldi, serve a ridare dignità alle persone, siamo noi i veri francescani". Renzi critico: "Noi siamo per il lavoro, non per l'assistenzialismo". VIDEO
  • 20 maggio 2017: migliaia di persone insieme a esponenti del Movimento 5 Stelle hanno partecipato alla marcia del M5S da Perugia ad Assisi per chiedere il reddito di cittadinanza – M5S, tutte le notizie
  • “Siamo tantissimi, le persone sono arrivate da tutta Italia: con i pullman, i treni, le macchine. È meraviglioso, abbiamo superato le 50mila presenze. C’è molta più gente di due anni fa”, ha detto Beppe Grillo, che ha aperto il corteo con una fiaccola in mano – La marcia di due anni fa
  • "Non è solo una questione di soldi, è una questione di rimettere al centro l'individuo. Non è dare dei benefici o del denaro, bisogna saper ascoltare”, ha detto il leader del M5S. Il reddito di cittadinanza, ha aggiunto, è una proposta "per ridare dignità alle persone" – Svizzera, referendum boccia il reddito minimo garantito
  • “Siamo francescani, siamo noi i veri francescani. Guardate dove siamo e per cosa marciamo”, ha detto ancora Grillo. Nella prima parte della marcia il leader del Movimento ha chiacchierato con diversi militanti. Poi si è intrattenuto anche con Davide Casaleggio, che indossa una delle magliette gialle simbolo dell'iniziativa – Rifiuti Roma, scontro Pd-M5S. Renzi: "La ripuliamo", Grillo polemico
  • Tanti gli esponenti del M5S presenti alla marcia, come il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio (nella foto con il deputato Alfonso Bonafede). Le magliette scelte per la manifestazione sono un chiaro riferimento francescano per il M5S: su di esse campeggia l'immagine di un lupo e di tre uccelli in movimento seguiti da un uomo e una donna mascherati da ladri, sullo sfondo un sole e il profilo di una città – Di Maio a Sky TG24: governo rimuova Boschi o si assuma responsabilità
  • “Reddito di cittadinanza, per l'Italia unica speranza. Onestà e dignità subito”, è questo uno degli slogan più cantati durante la marcia. A chi gli ha chiesto se il M5S è pronto a governare, Grillo ha risposto: “Noi lo siamo da sempre. Governare è facile, è difficile per chi è disonesto”. E ancora: “Il M5S non è nato per dare poltrone a qualcuno ma per informare i cittadini” – La marcia di due anni fa
  • Una risposta alla marcia è arrivata da Matteo Renzi. “Il reddito di cittadinanza devasta l'art.1 della Costituzione. Noi siamo per il lavoro, che è dignità, e non per l'assistenzialismo”, ha detto il leader del Pd. Durante il corteo Grillo ha anche imitato, con tanto di cellulare in mano, il segretario Dem. “Mamma, sai delle cose dille!”, ha detto riferendosi alla telefonata tra Renzi e il padre Tiziano emersa nelle intercettazioni sul caso Consip – Consip, Renzi al padre: "Non puoi dire bugie". Orlando avvia verifiche