Di Maio a Sky TG24: governo rimuova Boschi o si assuma responsabilità

2' di lettura

Il vice presidente della Camera ha chiesto che “Gentiloni vada in Aula per dire che toglierà le deleghe al sottosegretario” dopo le rivelazioni di De Bortoli sul caso Banca Etruria. L'esponente M5S ha parlato anche di rifiuti e legge elettorale

"Noi chiediamo al presidente Gentiloni di rimuovere Maria Elena Boschi. Poi se dovessero resistere andremo avanti, vorrà dire che tutto il governo si assumerà la responsabilità di non averla rimossa”. Il vice presidente della Camera M5S Luigi Di Maio, ai microfoni di Sky TG24 chiede all’esecutivo di prendere provvedimenti contro la sottosegretario, al centro delle polemiche per le nuove rivelazioni sul caso Banca Etruria. “Il presidente del Consiglio deve venire in Aula la prossima settimana prossima e dirci che toglierà le deleghe al sottosegretario Boschi”, ha detto Di Maio. "Ghizzoni non ha ancora smentito, Boschi se ne deve andare insieme al renzismo che ha infettato le istituzioni democratiche di questo Paese”.

La vicenda Banca Etruria

Nei giorni scorsi l'ex direttore del Corriere della Sera Ferruccio De Bortoli nel suo nuovo libro ha accusato l’allora ministra del governo Renzi di aver chiesto l'intervento di Unicredit per acquisire la Banca dove il padre Pierluigi era vicedirettore. Lei ha smentito dicendo che si tratta di “una campagna di fango” e che “la misura è colma” e ha annunciato azioni legali.

Legge elettorale: Di Maio, ok dialogo

Durante l’intervista a Sky TG24 Di Maio si è soffermato anche su altri temi, come la legge elettorale. "Noi oggi, se ci sarà l'occasione e spero di sì, voteremo il testo unificato della legge della Camera così com'è. Poi siamo disponibili a tutte le modifiche ma il caposaldo è che non creiamo grandi ammucchiate". L’esponente del M5s ha detto che il Movimento punta ad una legge elettorale "che sia approvata entro l’estate”. “Premio alla lista e principio di governabilità" sono i principi di partenza per il M5S.

Rifiuti: regolarizzazione nei prossimi giorni 

"La situazione dei rifiuti a Roma è in netto miglioramento, nei prossimi giorni andrà verso la regolarizzazione”, ha detto Di Maio a Sky TG24. "I danni li ha provocati la Regione non autorizzando Ama a sversare in alcuni impianti" del Lazio, ha spiegato il vicepresidente della Camera esortando Pd e maggioranza a "non utilizzare Roma per dinamiche di politica nazionale. Non la si utilizzi per distogliere l'attenzione dal caso Boschi".

L'intervista integrale a Luigi Di Maio

Leggi tutto