Parigi due anni dopo gli attentati: Macron ricorda le vittime. FOTO

Prima allo Stade de France, poi ai bistrot colpiti dai terroristi e infine al Bataclan. Il presidente francese, insieme alla sindaca della capitale, ha commemorato chi ha perso la vita durante gli attacchi del 13 novembre 2015. Centinaia di palloncini lanciati in cielo
  • Sono passati due anni dagli attacchi terroristici che hanno colpito Parigi e Saint-Denis, il 13 novembre 2015. Oggi, la Francia ha commemorato le 130 vittime delle stragi. Alle celebrazioni ha preso parte anche il presidente francese, Emmanuel Macron - Francia, il Bataclan a due anni dal terrore: "Non abbiamo più paura"
  • ©ANSA
    Oltre a Macron, presenti anche la sindaca di Parigi Anne Hidalgo (foto), l'ex presidente Francois Hollande e i famigliari delle vittime - Bataclan, il ricordo dei sopravvissuti tatuato sulla pelle. FOTO
  • ©Getty Images
    Il primo appuntamento è stato, questa mattina, allo Stade de France, luogo delle prime esplosioni dei kamikaze jihadisti che si fecero saltare in aria nella serata del 13 novembre di due anni fa. Nella foto, Macron con il sindaco di Saint-Denis, Laurent Russier - Parigi, strage al teatro Bataclan. FOTO
  • ©ANSA
    Ha partecipato all'evento anche l’ex presidente francese, Francois Hollande, che era in carica quando la Francia venne colpita dagli attacchi terroristici. Le misure di sicurezza per queste commemorazioni sono state rigidissime - Francia, il Bataclan a due anni dal terrore: "Non abbiamo più paura"
  • ©ANSA
    Le commemorazioni hanno poi coinvolto anche la zona dei due locali parigini “Le Carillon” e “Le Petit Cambodge” che vennero attaccati dai terroristi la sera del 13 novembre 2015. Nella foto, il presidente francese con la sindaca di Parigi - Due anni fa gli attentati di Parigi. VIDEO
  • ©ANSA
    Al fianco di Macron, in questa giornata, anche la moglie Brigitte. Il presidente e la sua consorte hanno rivolto le loro condoglianze ai famigliari delle vittime degli attacchi di due anni fa - Gli Eagles of death metal in un documentario sulla strage del Bataclan
  • ©Getty Images
    Intanto in Francia, il 31 ottobre, si è concluso il periodo più lungo di stato d'emergenza nel Paese: due anni. Dall’1 novembre è in vigore la nuova legge sulla sicurezza - Bataclan, il ricordo dei sopravvissuti tatuato sulla pelle. FOTO
  • ©Getty Images
    A due anni dagli attentati, il capo degli 007 francesi, Laurent Nunez, in un’intervista pubblicata da Le Figaro, ha fatto sapere che "la volontà dell'Isis di attaccarci rimane intatta". "L’Isis", ha aggiunto, "chiede ai jhadisti di colpire nel loro luogo di residenza". E la Francia resta un "obiettivo maggiore" della propaganda dei terroristi. La minaccia, quindi, è "molto forte" - Francia, il Bataclan a due anni dal terrore: "Non abbiamo più paura"
  • ©ANSA
    "Il Paese ha retto", la Francia "è rimasta la Francia", ha detto il premier francese, Edouard Philippe, intervistato da radio France Inter, in occasione dell'anniversario. Nella foto Macron saluta i soccorritori parigini davanti al locale Comptoir Voltaire - Gli Eagles of death metal in un documentario sulla strage del Bataclan
  • ©ANSA
    Macron ha poi raggiunto il Bataclan, la sala concerti dove morirono 90 persone. Anche qui, come in tutti gli altri luoghi della strage, sono stati letti i nomi delle vittime prima di osservare un minuto di silenzio - Parigi, strage al teatro Bataclan. FOTO
  • ©ANSA
    Fra i 90 nomi delle vittime letti c’è anche quello dell’italiana Valeria Solesin, morta nell’attacco del 13 novembre 2015. Davanti alla sala concerti anche gli Eagles of Death Metal che si esibivano al Bataclan nella notte dell’attentato. Davanti al locale è stata deposta una corona di fiori. Sul posto tanti parigini - Venezia, l'ultimo saluto a Valeria Solesin. FOTO
  • ©ANSA
    Gli Eagles Of Death Metal (foto) hanno poi improvvisato un mini-concerto in omaggio alle vittime davanti al municipio dell'undicesimo arrondissement di Parigi, non lontano dal luogo della strage - Gli Eagles of death metal in un documentario sulla strage del Bataclan
  • ©ANSA
    Durante la cerimonia conclusiva, centinaia di palloncini colorati sono stati lasciati volare nel cielo di Parigi. Nella foto, il lancio al municipio dell'undicesimo arrondissement, il quartiere maggiormente colpito dalla strage. L'iniziativa è stata promossa dall'associazione di sostegno alle vittime Life4Paris - Due anni fa gli attentati di Parigi. VIDEO