Londra, alla Royal Academy una nuova mostra su Henri Matisse

Dal 5 agosto al 12 novembre va in scena "Matisse in the studio", esposizione che sottolinea il ruolo svolto dagli oggetti della collezione privata dell’artista sulle sue opere. LA FOTOGALLERY
  • ©Getty Images
    Il genio di Henri Matisse torna protagonista a Londra: alla Royal Academy of Arts va in scena dal 5 agosto al 12 novembre la mostra "Matisse in the studio"– Il sito della mostra
  • ©Getty Images
    La mostra è la prima nel suo genere a considerare come oggetti e collezioni private dell’artista abbiano influenzato ed ispirato i suoi lavori. In foto, un camercaman filma il quadro "Le zucche" - 2015: l'anniversario di nascita di Matisse
  • ©Getty Images
    Oltre a 65 dipinti, bozzetti e statue realizzate da Matisse, i visitatori potranno infatti ammirare 35 oggetti appartenuti al grande artista – Matisse e il disegno in mostra a Lione
  • ©Getty Images
    La collezione privata di Matisse è composta da pezzi che provengono da ogni angolo del mondo, realizzati quasi sempre con materiali rari e preziosi - Artbox, guida alle mostre italiane e internazionali
  • ©Getty Images
    Di essa fanno parte statuette dalla Thailandia e dal Mali, tessuti e utensili dal Nord Africa, o vasi di porcellana cinese. In foto, l'opera "Bozza per pianeta rosso" - A Boston, nello studio di Matisse
  • ©Getty Images
    L’importante ruolo svolto dal mondo materiale nella composizione di quadri e sculture è stato ammesso a più riprese dallo stesso Matisse – Cento anni di scultura in mostra a Milano
  • ©Getty Images
    "Ho lavorato per tutta la mia vita davanti agli stessi oggetti. L’oggetto è come un attore. Un buon attore può avere un ruolo i dieci differenti opere, un oggetto può averlo in dieci differenti quadri" ha dichiarato l’artista - Da Picasso a Kandinsky: le mostre in arrivo nel 2017
  • ©Getty Images
    Molti di essi appaiono infatti nei suoi lavori sotto spoglie differenti, offrendo anche nuovi spunti per reinterpretare l’arte occidentale. In foto, il quadro "Ritratto di Olga Merson" - I capolavori di Édouard Manet in mostra a Milano
  • ©Getty Images
    Ad esempio, Matisse scelse per lo studio di Nizza pezzi d’arredamento tipici del mondo islamico, creando un set rivelatosi poi perfetto per i quadri delle sue odalische - I quadri? Mostrano le malattie neurodegenerative degli autori