Ondata di maltempo in Francia, due vittime. FOTO

Feriti, alberi caduti e 600mila abitazioni senza elettricità. E' il bilancio della perturbazione "Zeus"che si è abbattuta sul Nord e sul Sudovest del paese, dalla Bretagna fino all'Aquitania, ma anche la regione Alvernia-Rodano-Alpi. LA FOTOGALLERY

  • Due persone sono morte a causa dell'ondata di maltempo denominata "Zeus", che ha investito la Francia. Entrambe sono state colpite dalla caduta di piante causata dal forte vento: un camionista il cui mezzo è stato colpito da un albero nel dipartimento delle Alpi dell'Alta Provenza e un uomo di 43 anni sulla cui macchina si è abbattuta una pianta a Coulounieix-Chamiers, in Aquitania -
    ©Getty Images
    Due persone sono morte a causa dell'ondata di maltempo denominata "Zeus", che ha investito la Francia. Entrambe sono state colpite dalla caduta di piante causata dal forte vento: un camionista il cui mezzo è stato colpito da un albero nel dipartimento delle Alpi dell'Alta Provenza e un uomo di 43 anni sulla cui macchina si è abbattuta una pianta a Coulounieix-Chamiers, in Aquitania - L'articolo di Le Monde
  • In questa foto, alberi abbattuti a Carhaix, in Bretagna. Tre ragazzi sono rimasti feriti nella scuola superiore Paul-Sérusier, su cui sono caduti gli alberi. Altri due feriti si contano nel dipartimento del Morbihan, sempre nella regione settentrionale del Paese -
    ©Getty Images
    In questa foto, alberi abbattuti a Carhaix, in Bretagna. Tre ragazzi sono rimasti feriti nella scuola superiore Paul-Sérusier, su cui sono caduti gli alberi. Altri due feriti si contano nel dipartimento del Morbihan, sempre nella regione settentrionale del Paese - Dove si trova Carhaix-Plouguer
  • L'ondata di maltempo ha causato danni in diverse città. In totale, circa 600mila utenze sono rimaste senza elettricità: “Non accadeva dal 1999, quando tre milioni di abitazioni rimasero senza luce”, fa sapere Enedis, la società che gestisce la linea elettrica francese. La situazione, comunque, è tornata sotto controllo. Nella foto, il mare in tempesta davanti a Nizza -
    ©Getty Images
    L'ondata di maltempo ha causato danni in diverse città. In totale, circa 600mila utenze sono rimaste senza elettricità: “Non accadeva dal 1999, quando tre milioni di abitazioni rimasero senza luce”, fa sapere Enedis, la società che gestisce la linea elettrica francese. La situazione, comunque, è tornata sotto controllo. Nella foto, il mare in tempesta davanti a Nizza - Il tweet di Enedis
  • I danni maggiori per quanto riguarda la fornitura di energia elettrica si contano in Bretagna e nella regione Alvernia-Rodano-Alpi, ma anche in quella dei Paesi della Loira e nel sudovest della Francia. In questa foto, le ricerche di una donna dispersa in mare vicino a Marsiglia -
    ©Getty Images
    I danni maggiori per quanto riguarda la fornitura di energia elettrica si contano in Bretagna e nella regione Alvernia-Rodano-Alpi, ma anche in quella dei Paesi della Loira e nel sudovest della Francia. In questa foto, le ricerche di una donna dispersa in mare vicino a Marsiglia - Il maltempo in Italia
  • Gli alberi e gli altri detriti trasportati dal vento e caduti sulle vie di comunicazione, oltre alla mancanza di elettricità, hanno messo in difficoltà i trasporti: una decina i treni ad alta velocità francesi colpiti da ritardi e cancellazioni sulla linea Parigi-Bordeaux -
    ©Getty Images
    Gli alberi e gli altri detriti trasportati dal vento e caduti sulle vie di comunicazione, oltre alla mancanza di elettricità, hanno messo in difficoltà i trasporti: una decina i treni ad alta velocità francesi colpiti da ritardi e cancellazioni sulla linea Parigi-Bordeaux - La tempesta Doris nel Regno Unito
  • In alcune zone il vento ha soffiato a una velocità di 130 chilometri orari. Tante le scuole costrette a rimanere chiuse in tutto il Paese: la fine dell'emergenza è prevista per la mattinata di martedì. Nella foto, la costa di Biarritz, nel Paese Basco francese -
    ©Getty Images
    In alcune zone il vento ha soffiato a una velocità di 130 chilometri orari. Tante le scuole costrette a rimanere chiuse in tutto il Paese: la fine dell'emergenza è prevista per la mattinata di martedì. Nella foto, la costa di Biarritz, nel Paese Basco francese - Bordeaux, a fine 2015 la tragedia sulla strada
  • In totale sono stati 28 i dipartimenti francesi messi sotto vigilanza per i venti violenti, ma già nella serata di lunedì la situazione è migliorata, con solo undici dipartimenti attenzionati -
    ©Getty Images
    In totale sono stati 28 i dipartimenti francesi messi sotto vigilanza per i venti violenti, ma già nella serata di lunedì la situazione è migliorata, con solo undici dipartimenti attenzionati - L'allerta meteo
  • Anche la Corsica è stata colpita dalla perturbazione. Qui si è registrato il picco di velocità del vento, che a cap Corse e a cap Sagro ha toccato i 150 chilometri all'ora -
    ©Getty Images
    Anche la Corsica è stata colpita dalla perturbazione. Qui si è registrato il picco di velocità del vento, che a cap Corse e a cap Sagro ha toccato i 150 chilometri all'ora - Maltempo in Italia, le foto dei lettori