Attentato Londra, May: "Quando è troppo è troppo". E conferma elezioni

3' di lettura

La premier britannica, dopo l’attacco di ieri sera, ha parlato a Downing Street attaccando la matrice legata "all'estremismo islamico" e dicendo che negli ultimi tre mesi l’intelligence ha sventato altre cinque azioni terroristiche. FOTO - VIDEO - SPECIALE ELEZIONI

Nessun rinvio delle elezioni politiche britanniche previste per l’8 giugno. Lo ha annunciato la premier Theresa May parlando a Downing Street dopo l’attentato che ha colpito Londra e provocato sette vittime. Il primo ministro ha anche annunciato che la campagna elettorale, sospesa oggi da tutte le parti politiche, riprenderà domani. E ha aggiunto: “Quando è troppo è troppo. Le cose devono cambiare”.

“Il terrorismo chiama terrorismo”

Theresa May, ricordando l’attentato a Londra del 22 marzo e quello di Manchester, ha puntato il dito contro una sola matrice legata "all'estremismo islamico" precisando che “gli attacchi non sono collegati ma siamo di fronte a un nuovo trend: il terrorismo chiama il terrorismo e gli assalitori vengono ispirati da altri assalitori”. La premier ha poi rivendicato "i valori di pluralismo" della cultura britannica come "superiori" rispetto ai messaggi dei "predicatori" estremisti e ha parlato di una lotta da condurre non solo con l'azione militare e d'intelligence.

"Terroristi uccisi entro otto minuti"

Il primo ministro si è anche congratulata con le forze dell’ordine: "La polizia ha risposto con grande coraggio e un grande spirito, gli assalitori sono stati uccisi dagli agenti entro 8 minuti dall'inizio dell'attacco". (FOTO) Inoltre, la May ha dichiarato che altri cinque "credibili piani" di attacchi terroristici sono stati sventati dall'intelligence e dalle forze di polizia in Gran Bretagna negli ultimi tre mesi, ma che comunque deve essere rivista la strategia anti-terrorismo, anche con pene più severe se necessario, e deve essere fatto “tutto il possibile per ridurre la diffusione dell'estremismo jihadista online”.

Attentato a Londra, tutti i video
Guarda tutti i video

Leggi tutto