Venezuela, morto un altro manifestante 17enne: le vittime sono 47

2' di lettura

Il giovane, ferito durante le proteste di ieri in cui sono stati uccisi un altro 17enne e un 33enne, è deceduto durante la notte. Le dimostrazioni contro il governo di Nicolas Maduro infiammano il Paese da inizio aprile. Gli oppositori accusano le forze dell’ordine

E' morto nella notte un 17enne ferito durante le proteste di ieri, in cui sono rimasti uccisi un altro giovane di 17 anni e un trentatreenne. Sono dunque tre le vittime delle ultime 24 ore che hanno portato a 47 il numero dei morti in Venezuela da inizio aprile, quando sono iniziate le manifestazioni contro il governo di Nicolas Maduro

“Assassinati dalla polizia nazionale”

La prima vittima è Luis Alviarez, morto mentre partecipava ad una manifestazione a Palmira, una località nello Stato di Tachira. La notizia è stata confermata dall'Ombudsman nazionale, William Tarek Saab, dopo essere stata data da un portavoce locale dell'opposizione. Patricia Ceballos, sindaca di San Cristobal, la capitale di Tachira, ha scritto su Twitter che Alviarez è stato "assassinato da un agente della polizia nazionale", così come il 33enne Diego Hermandez: entrambi sarebbero stati colpiti da spari di arma da fuoco.

Il secondo ragazzo, Yeison Mora, era stato ferito da uno sparo durante una protesta antigovernativa nello stato di Barinas ed è morto durante la notte. A darne notizia su Twitter il deputato oppositore Freddy Superlano, che ha diffuso immagini della famiglia del giovane ucciso mentre visitava l'obitorio per riconoscere il corpo e ha scritto che Mora "è stato ferito ieri da una pallottola della Guardia Nazionale".

I motivi delle proteste

La tensione in Venezuela è iniziata il 31 marzo scorso quando il Tribunale Supremo di Giustizia, fedele al presidente Maduro, ha esautorato il Parlamento e si è auto-attribuito le sue funzioni. L’opposizione ha definito la mossa come "un colpo di Stato in piena regola" e ha chiamato i cittadini in piazza. Ne sono seguite giornate di scontri, con manifestazioni che hanno visto scendere in piazza più di 100mila persone solo a Caracas.

Leggi tutto