Sparatoria Parigi sugli Champs Elysées, Hollande: “È terrorismo”

1' di lettura

Il presidente della Repubblica francese ha definito l’assalto avvenuto sugli Champs-Elysées di "tipo terroristico" e ha assicurato che ci sarà “vigilanza assoluta” sulle elezioni per la corsa all’Eliseo. FOTO

“È terrorismo”. Così il presidente della Repubblica francese François Hollande dopo la sparatoria avvenuta a Parigi verso le 21 sugli Champs-Elysées. Convocato per domani mattina un consiglio della Difesa all’Eliseo. (LE FOTO)

“Vigilanza sulle elezioni”

Hollande ha parlato dopo una riunione di crisi con il primo ministro Bernard Cazeneuve e il ministro degli Interni Matthias Fekl: "Siamo convinti" che sia stato un assalto di "tipo terroristico", ha detto, aggiungendo che una passante è rimasta ferita e promettendo "vigilanza assoluta rispetto al processo elettorale". Il presidente francese ha anche annunciato che il poliziotto ucciso avrà un "omaggio nazionale" e ha ribadito il "sostegno totale" alle forze dell'ordine impegnate sul campo. Il presidente francese ha annullato la visita che aveva previsto per domani in Bretagna, nel nord-ovest della Francia.

Leggi tutto