Incendi in Sicilia, decine di evacuati nel messinese: FOTO

Notte di roghi sulle colline tra Patti e Sant'Agata di Militello, nel Messinese. E mentre l'emergenza si avvia alla conclusione, è ancora allarme per un altro incendio – si teme di natura dolosa - che ha raggiunto Chiaramonte Gulfi, paese di 8.000 abitanti nel Ragusano
  • 1 luglio 2017 - Notte di roghi in Sicilia, divampati ieri sulle colline tra Patti e Sant'Agata di Militello, nel Messinese, sul versante nord della Sicilia - Polemiche per l'assenza dei canadair
  • Mentre si spengono gli ultimi focolai, si inizia a fare un bilancio della situazione: sono ingenti i danni ambientali e all'economia. Anche una residenza per anziani è stata lambita dal rogo
  • Molte le persone che si sono recate al pronto soccorso per intossicazione da fumo. L'incendio che si è sviluppato attorno le colline di Patti, nel Messinese, ha anche distrutto un impianto di smaltimento rifiuti -
  • Ma è ancora allarme, per un altro incendio di vaste proporzioni che ha raggiunto Chiaramonte Gulfi, paese di 8.000 abitanti su una collina a nord di Ragusa. È stata evacuata una casa di riposo che ospita 21 anziani e diverse famiglie sono trasferite in una scuola materna mentre un gruppo di migranti è stato portato in un centro parrocchiale
  • Nella notte tra il 30 giugno e il 1 luglio volontari e vigili del fuoco hanno combattuto contro le fiamme forse di origine dolosa che, alimentate dal forte vento, hanno divorato centinaia di ettari di terreno e lambito alcune aziende agricole. Nella piana sono andate distrutte diverse case rurali ma anche piccole chiese, segno di devozione contadina. Tanti gli animali morti carbonizzati nelle stalle