Milano, tensioni al corteo del 25 aprile. FOTO

Nel capoluogo lombardo la manifestazione, unitaria a differenza di Roma, a cui partecipa il presidente del Senato Grasso. Alcune persone con le bandiere della Palestina hanno contestato la Brigata Ebraica: la calma è tornata dopo poco. Presenti anche sindacati e partiti
  • Europa, Pace e Costituzione: sono questi i temi del corteo nazionale di Milano per il 25 aprile – 25 aprile, cortei divisi a Roma per ricordare la Liberazione
  • ©Fotogramma
    La manifestazione è partita da Porta Venezia ed è arrivata in piazza Duomo – L'omaggio di Mattarella a Roma
  • ©Fotogramma
    A differenza di Roma, a Milano c’è stato un unico corteo e hanno partecipato Brigata Ebraica, palestinesi, associazioni partigiane, sindacati, partiti – Le parole di Mattarella
  • ©Fotogramma
    Al corteo di Milano ha partecipato anche il presidente del Senato Pietro Grasso - A Roma due manifestazioni
  • I sindacati al corteo di Milano - Le celebrazioni a Roma
  • Il 25 aprile "è una giornata che deve essere di tutti coloro che hanno dato il loro contributo per costruire l'Italia di oggi, una repubblica democratica in cui con l'unione di tutti è stata scritta la Costituzione", ha detto Grasso – 25 aprile, cortei divisi a Roma per ricordare la Liberazione
  • ©Fotogramma
    "La libertà – ha aggiunto il presidente del Senato – è come l'aria, quando manca sento un senso di soffocamento e quindi bisogna vigilare perché questa libertà rimanga per poter andare avanti e costruire il futuro di questo Paese" – L'omaggio di Mattarella
  • ©Fotogramma
    Tante le bandiere dell'Europa al corteo di Milano - Le parole di Mattarella
  • ©Fotogramma
    Ad aprire la manifestazione, i gonfaloni di Milano e della Città Metropolitana, seguiti dai medaglieri delle associazioni partigiane e del Comitato permanente antifascista, che a Milano raggruppa tutte le associazioni legate alla Resistenza – 25 aprile, cortei divisi a Roma per ricordare la Liberazione
  • ©Fotogramma
    Presenti i sindacati col segretario Cgil Susanna Camusso e Uil Carmelo Barbagallo, la Brigata Ebraica “protetta” dai City Angels, seguita dallo spezzone di “Noi patrioti d'Europa” composto dai militanti del Pd, e non solo, con magliette, cappellini e bandiere blu dedicate all'Ue. Con loro pure una delegazione di En Marche, movimento di Emmanuel Macron. Numerosi i rappresentanti di Mdp, da Pierluigi Bersani a Massimo D'Alema, da Roberto Speranza a Enrico Rossi. In corteo pure il movimento palestinese Bds – A Roma due manifestazioni
  • ©Fotogramma
    Presente anche il Movimento 5 Stelle - 25 aprile, cortei divisi a Roma per ricordare la Liberazione
  • ©Fotogramma
    Il sindaco di Milano Giuseppe Sala. "La Liberazione non è mai finita e oggi noi pensiamo che Liberazione è vincere la paura del nuovo, dell'incontro con chi viene da lontano – ha detto –. Tolleranza, apertura e condivisone sono valori fondanti di questa nuova stagione. Valori che affermiamo con forza contro la paura, l'odio e la separazione. Noi contrapponiamo la buona cultura dell’accoglienza. L'accoglienza è un dovere prima di tutto umano che non prevede l'indulgenza verso i terroristi" – Le celebrazioni a Roma
  • "Non si deve affatto considerare questo giorno come una semplice celebrazione, ma come l'occasione nella quale riscopriamo le nostre radici, ciò che ci ha unito e che continua a unirci dopo 72 anni, e nella quale rinnoviamo la nostra responsabilità verso la nazione alla quale orgogliosamente apparteniamo", ha detto ancora Grasso dal palco in piazza Duomo –
  • ©Fotogramma
    Presente anche l'ex sindaco Giuliano Pisapia - 25 aprile, cortei divisi a Roma per ricordare la Liberazione
  • ©Fotogramma
    Momenti di tensione si sono registrati quando un gruppo di persone che sventolavano bandiere della Palestina ha contestato la Brigata Ebraica - A Roma due cortei
  • La contestazione è stata solo verbale e la calma nel corteo è tornata dopo pochi minuti - 25 aprile, cortei divisi a Roma per ricordare la Liberazione
  • ©Fotogramma
    Milano, ha detto ancora il sindaco Sala dal palco in piazza Duomo, deve essere "al centro di un grande progetto per la pacificazione. Milano capitale della libertà, della tolleranza e del rifiuto della violenza". Il sindaco ha poi invitato tutti a partecipare alla manifestazione che si terrà in città il 20 maggio, contro la violenza e a favore dell'accoglienza: “Milano senza muri” - L'omaggio di Mattarella
  • ©Fotogramma
    Numerosi i politici presenti, dal ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina, a Stefano Parisi. A chiudere il corteo, molto partecipato, i rappresentanti del movimento Bds (Boicottaggio, Disinvestimento, sanzioni), che contesta Israele. Il movimento è stato collocato in coda come chiesto dall'Anpi – 25 aprile, cortei divisi a Roma per ricordare la Liberazione
  • ©Fotogramma
    Dal palco ha parlato anche Carlo Smuraglia, presidente nazionale dell'Anpi. “se venisse attuata la Costituzione l'Italia cambierebbe, verrebbero fuori i valori della resistenza, cioè uguaglianza e democrazia. È questa la riscossa che aspetta questo Paese", ha detto – A Roma due manifestazioni
  • ©Fotogramma
    Nel corteo c'è anche chi ha ricordato Jo Cox, deputata laburista contraria all'uscita del Regno Unito dall'Unione Europea e uccisa poco prima del referendum sulla Brexit - Omicidio Jo Cox, condanna all'ergastolo per Thomas Mair
  • ©Fotogramma
    Il corteo del 25 aprile a Milano - 25 aprile, cortei divisi a Roma per ricordare la Liberazione