Omicidio Jo Cox, condanna all'ergastolo per Thomas Mair

(Getty Images)
1' di lettura

Lo ha deciso l’Alta Corte Penale di Londra. La deputata laburista era stata colpita con 15 coltellate e 3 colpi di pistola per strada a Birstall al grido "Britain first"

Thomas Mair, 53enne simpatizzante dell’estrema destra inglese, è stato condannato all’ergastolo per aver assassinato la parlamentare del Regno Unito Jo Cox. Lo ha deciso l’Alta Corte Penale di Londra, che ha sentenziato per l’uomo la detenzione “whole life term”, una formula giuridica che impedisce a un condannato di avere accesso a qualunque tipo di libertà condizionale.

 

Le ragioni della sentenza – La sentenza è arrivata dopo solamente 10 giorni di processo, tanto erano schiaccianti le prove a carico di Mair. Il pm Richard Whittam ha descritto i fatti durante le udienze come "un omicidio premeditato" e "politicamente motivato". Nel dispositivo della decisione dei giudici si legge come l’assassinio sia stato un atto di “terrorismo politico”.

 

L’omicidio - Jo Cox, 41 anni, era una deputata laburista contraria all’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea: il 16 giugno si trovava a Birstall, nello Yorkshire, per un comizio contro la Brexit quando Mair la avvicinò e la colpì prima con quindici coltellate e poi con 3 colpi di pistola, gridando "Britain first". Era mamma di due bambini.

Leggi tutto