Torino, maestra vittima revenge porn licenziata: pm chiede 2 condanne

Piemonte

Il pm Chiara Canepa ha proposto 14 mesi per la direttrice dell'Istituto e 12 per la mamma di una bimba

Chieste due condanne per il caso di revenge porn (COS'È) della maestra licenziata dall'asilo nido dove lavorava nel Torinese dopo la diffusione senza alcun consenso di alcune sue fotografie intime. Il pm Chiara Canepa ha proposto 14 mesi per la direttrice dell'Istituto e 12 per la mamma di una bimba.

La vicenda

approfondimento

Ex calciatore Marchisio su caso maestra licenziata: "E' revenge porn"

L'insegnante, poco più che ventenne, ha raccontato che il ragazzo che frequentava ha inviato senza il suo consenso le immagini in una chat di amici e che in seguito, quando la notizia si è diffusa, è stata costretta a firmare una lettera di dimissioni. La pm nel corso della requisitoria ha parlato di una vera e propria "gogna scolastica" ai danni della ragazza.

Torino: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24