Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Coronavirus, servizio WhatsApp del governo nel Regno Unito funziona dopo il tilt

La storia di WhatsApp. Il video

3' di lettura

Lanciato mercoledì, il sistema ha ripreso a funzionare dopo alcuni problemi tecnici. Lo hanno messo a punto le autorità britanniche per consentire ai cittadini di avere informazioni verificate legate all’emergenza

Una falsa partenza, che poi si è risolta, per il nuovo servizio via WhatsApp messo a punto dal governo britannico per informare i propri cittadini su tutto ciò che riguarda l’emergenza coronavirus. A riferirlo è il sito web della Bbc, che ha così confermato che dopo i problemi avvenuti mercoledì al lancio, il sistema è entrato regolarmente in funzione.

Il “bot” in tilt

Il servizio, non appena reso accessibile, era andato in tilt per poi migliorare con il passare delle ore la propria funzionalità. Il “bot” (un programma che accede alla rete attraverso lo stesso tipo di canali utilizzati dagli utenti umani) che gestisce l’applicazione infatti, non rispondeva inizialmente a nessun quesito che gli veniva posto e comparivano messaggi di errore o venivano del tutto ignorate le richieste degli utenti. L’idea del governo britannico, alla base dell’iniziativa, è quella di creare una chat automatizzata in cui il ”bot” risponda alle domande su varie tematiche relativa a Covid-19 da parte della popolazione britannica.

Risposte alle domande più comuni

Come spiega nel dettaglio proprio l’articolo della Bbc, attraverso questo servizio gli utenti possono avere accesso, ad esempio, a gruppi approvati dalle autorità per avere notizie in più legate ai sintomi del coronavirus o su come evitare di diffondere la malattia. Il governo ha affermato che il servizio è stato progettato per consentire ai membri del pubblico di "ottenere risposte alle domande più comuni sul coronavirus". Per iniziare a ricevere messaggi, gli utenti devono scrivere la parola "ciao" tramite WhatsApp al numero 07860 064422 (e la Bbc segnala che possono accedervi anche gli utenti internazionali, utilizzando il numero +44 7860 064 422).

Scelto anche l’invio di un sms

Il progetto è stato messo in piedi perché il governo del Regno Unito non prevede un sistema ufficiale di emergenza con cui contattare direttamente i cittadini durante una crisi. Ma le autorità si sono messe subito al lavoro, distribuendo informazioni attraverso vari canali, inclusi siti web e social media, nonché attraverso il nuovo bot di WhatsApp. Un’altra modalità scelta dalle autorità del Paese è quella dell’invio di un solo sms ai cittadini in cui si ricorda loro l'importanza di restare in casa. Gli ingegneri informatici hanno però già notato i tentativi di alcuni malintenzionati di approfittarsi della situazione, per generare sms falsi. Mostrando il modello ufficiale, le autorità hanno però voluto sgombrare il terreno dagli impostori. “ll governo del Regno Unito ha inviato un solo messaggio di testo sulle nuove regole per prevenire la diffusione del #coronavirus. Se vedi messaggi diversi che affermano di essere inviati da parte del governo del Regno Unito, sappi che sono falsi”, si legge nel tweet pubblicato nel profilo ufficiale dell’area della comunicazione di Downing Street.  

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"