Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Apple Music, un’applicazione rivela i brani più ascoltati nel 2018

I titoli di Sky Tg24 del 27/12 delle ore 10.30

2' di lettura

Si chiama Music Year in Review ed è stata creata da NoiseHub. Consente di ottenere varie statistiche relative alle proprie abitudini di ascolto nel corso dell’anno 

Tra le varie opzioni presenti in Apple Music, non è possibile trovarne nemmeno una che consenta agli utenti di osservare le proprie abitudini di ascolto nell’arco di tutto il 2018. Esiste però un’applicazione chiamata ‘Music Year in Review’ in grado di fornire una panoramica dei brani più ascoltati nel corso dell’anno, proprio come avviene nella modalità ‘Wrapped’ di Spotify. La differenza principale tra la nuova funzione del servizio di streaming on demand e l’app creata da NoiseHub è che la prima fornisce molti più dati e informazioni rispetto alla seconda. Nonostante la minore profondità, Music Year in Review rimane comunque l’alternativa migliore per gli utenti che desiderano scoprire le proprie abitudini di ascolto su Apple Music e consente di visualizzare alcune statistiche interessanti.

Le statistiche visualizzate nell’applicazione

Per utilizzare Music Year in Review è necessario inserire il proprio indirizzo email nell’applicazione e associarla ad Apple Music. Una volta eseguita questa semplice operazione, il software raccoglie tutti i dati relativi agli ascolti effettuati nel corso del 2018 e mostra all’utente tre grafici differenti, contenenti informazioni riguardanti il tempo dedicato al proprio artista preferito, le cinque canzoni più riprodotte e il genere a cui è stata dedicata la maggiore quantità di ore. Ogni singola statistica può essere condivisa sui vari social media tramite gli appositi pulsanti presenti all’interno dell’app: è un’opzione utile per non perderle e per confrontare le proprie abitudini di ascolto con quelle degli amici.

L’utilità di My Year in Review

Come già accennato, Music Year in Review non gode della stessa complessità della modalità ‘Wrapped’ di Spotify e si limita a fornire una panoramica generale sulle principali abitudini di ascolto che hanno caratterizzato il 2018 di ogni utente. Rappresenta comunque l’unico modo in cui è possibile attingere a questo genere di informazioni su Apple Music. L’applicazione è disponibile gratuitamente sull’App Store e, nonostante alcuni sporadici crash, svolge bene il proprio compito.

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"