Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Twitter contro fake news, rimossi oltre 10mila account in 6 Paesi

I titoli di Sky Tg24 delle 13 del 20/09

3' di lettura

In una nota ufficiale, il team di sicurezza del social network ha spiegato di aver chiuso altri 10.112 profili in Egitto, Emirati Arabi Uniti, Arabia Saudita, Spagna, Ecuador e Cina 

Nell’incessante lotta alla disinformazione e alle fake News, Twitter ha reso noto di aver rimosso altri 10.112 account in sei diversi Paesi: Emirati Arabi Uniti, Egitto, Arabia Saudita, Spagna, Ecuador e Cina.
A quasi in un anno dalla pubblicazione del primo archivio di operazioni di informazione sostenute dallo stato e dall’inizio delle indagini volte all’identificazione e alla rimozione degli account che diffondono disinformazione politica, Twitter ha pubblicato ulteriori dati, che saranno utili agli esperti specializzati in questa tipologia di ricerche.
“L’archivio è ora il più grande del suo genere nel settore. Migliaia di ricercatori hanno fatto uso di questi set di dati che contengono milioni di singoli Tweet e più di un terabyte di media”, spiega l’azienda.

Account rimossi negli Emirati Arabi Uniti e in Egitto

In una nota ufficiale, il team di sicurezza del social network ha spiegato di aver rimosso una rete di 267 account originari dagli Emirati Arabi Uniti e dall’Egitto. “Questi account erano interconnessi nei loro obiettivi e tattiche: un'operazione di informazione multiforme rivolta principalmente al Qatar e ad altri paesi come l'Iran”, spiega il social network. Alcuni dei profili erano gestiti da DotDev, un’azienda di tecnologia privata che opera negli Emirati Arabi Uniti e in Egitto. Dopo aver identificato gli account sospetti, Twitter ha provveduto a sospendere definitivamente DotDev e tutti gli account a essa correlati. Sono stati sospesi anche 4,258 account che operano dagli Emirati Arabi Uniti e diretti in Qatar e Yemen.

Profili chiusi in altri Paesi

In Arabia Saudita sono stati rivelati sei account legati all’apparato dei media gestito dallo Stato, che diffondevano post a favore del governo saudita. Twitter ha inoltre provveduto alla chiusura del profilo Twitter di Saud al-Qahtani “per violazioni delle nostre politiche di manipolazione della piattaforma”. In Spagna, invece, sono stati rimossi 259 account gestiti dal Partito Popolare (Partido Popular): si tratta di account falsi attivi per un periodo di tempo limitato che sono stati utilizzati per aumentare il coinvolgimento politico. Twitter ha, inoltre, rivelato di aver rimosso 1.019 account in Ecuador all’inizio dell’estate 2019: una rete di account falsi utilizzati “per diffondere contenuti sull’amministrazione del presidente Moreno, concentrandosi su questioni riguardanti le leggi ecuadoriane sulla libertà di parola, la censura del governo e la tecnologia. In Cina, ad Agosto è stata identificata una rete composta da oltre 200.000 profili finti gestiti nella RPC, utilizzati per seminare discordia sul movimento di protesta a Hong Kong. Ora Twitter ha reso note le informazioni relative ai 4,302 account maggiormente attivi. “In futuro, continueremo a migliorare e perfezionare il nostro approccio alla divulgazione delle operazioni di informazioni affiliate allo stato sul nostro servizio. Ad esempio, intendiamo divulgare più regolarmente i dati relativi alle operazioni di informazione sostenute dallo stato sul servizio utilizzando il nostro handle @TwitterSafety e nelle future iterazioni del Rapporto sulla trasparenza di Twitter”, scrive il team di sicurezza di Twitter nella nota. 

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"