Diminuisce l’accesso al web, calo del 13% negli ultimi 10 anni

Immagine di archivio (Getty Images)
2' di lettura

Lo rileva un report stilato dalla World Wide Web Foundation e basato sui dati messi a disposizione dall’Organizzazione delle Nazioni Unite 

I dati contenuti in un nuovo report hanno dimostrato che negli ultimi dieci anni la crescita dell’accesso a Internet in tutto il mondo è rallentata drasticamente. In particolare, le persone che vivono nelle regioni più povere e isolate del pianeta sono escluse dalla vita online e la situazione non sembra destinata a cambiare in tempi brevi.
Il report non è ancora stato pubblicato ufficialmente, ma il sito The Guardian ha fornito una panoramica in anteprima del suo contenuto. Il documento evidenzia un trend preoccupante e mostra come dal 2015 la crescita dell’accesso al web in tutto il globo abbia subito una battuta d’arresto. Miliardi di persone sono escluse dalle possibilità offerte da Internet a livello di istruzione, lavoro e informazione.

Il report della World Wide Web Foundation

L’analisi è stata condotta dalla World Wide Web Foundation, fondata dal co-inventore di Internet Tim Berners-Lee, sui dati forniti dall’Organizzazione delle Nazioni Unite. Gli autori del report affermano che l’accesso globale al web è passato dal 19% nel 2007 al 6% nel 2017. Si tratta di un significativo calo del 13% nell’arco di dieci anni.
“Abbiamo sottovalutato questo rallentamento e ora il tasso di crescita è davvero preoccupante”, afferma Dhanaraj Thakur, research director presso la World Wide Web Foundation. “Il fatto che alcune persone abbiano accesso a Internet e molte altre no incrementa le disuguaglianze esistenti”, prosegue Thakur. “Essere esclusi dal web, equivale a non poter accedere a numerosi servizi utili”.

Gli esclusi dalla vita digitale

Nel 2014 l’Onu aveva previsto che entro il 2017 oltre metà della popolazione globale avrebbe avuto accesso a Internet, ma ora è evidente, secondo lo studio, che non sarà possibile raggiungere questo risultato prima di maggio 2019. I dati indicano che buona parte dei 3.8 miliardi di persone non connesse alla rete è composta da donne, soprattutto nelle aree urbane più povere.
Chi è escluso dalla vita online non può cercare con facilità le offerte di lavoro, approfondire la propria istruzione o accedere a vari servizi governativi disponibili solo su Internet. In un mondo sempre più connesso, chi non ha accesso a Internet rischia di ritrovarsi ai margini della società. 

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"