Facebook lancia le foto 3D, ma solo per iPhone

Immagine di archivio (Getty Images)
2' di lettura

Gli scatti realizzati in modalità ritratto con gli smartphone Apple saranno visibili sul social network come immagini tridimensionali, mentre gli utenti Android dovranno attendere 

Facebook continua a sfruttare i più recenti progressi tecnologici per arricchire il ventaglio di possibilità a disposizione dei suoi utenti. L’ultima novità annunciata dall’azienda di Menlo Park riguarda infatti la possibilità di caricare foto che il social network trasformerà poi in immagini 3D una volta pubblicate sul proprio profilo. Per attivare la nuova funzione, inizialmente un'esclusiva dei device Apple, sarà sufficiente realizzare uno scatto in modalità ritratto, un’opzione ormai diffusa in quasi tutti gli ultimi smartphone. Una volta completato l’upload, le fotografie appariranno in modalità tridimensionale nella sezione notizie. Gli scatti 3D saranno visibili anche utilizzando gli strumenti di realtà virtuale, ambito in cui Facebook ha recentemente investito.

La rivoluzione del ritratto

La modalità ritratto rappresenta una delle novità più apprezzate dai possessori degli ultimi smartphone, a partire dal lancio di Apple che rese disponibile l’opzione tramite un aggiornamento di iOS nel settembre 2016. La funzionalità sfrutta la doppia fotocamera posteriore per realizzare uno scatto caratterizzato da un contrasto più netto tra il soggetto, posto in primo piano, e lo sfondo. Partendo da questi progressi, Facebook ha deciso di compiere un ulteriore passo avanti: come dichiarato dal social network, le immagini realizzate in modalità ritratto e caricate sul proprio profilo saranno visibili come foto 3D.

Visibili su realtà virtuale e iPhone

“Che si tratti del tuo animale domestico, dei tuoi amici o di un bellissima foto della tua ultima vacanza, ti basterà fare uno scatto in modalità ritratto usando la doppia fotocamera posteriore per vedere la tua immagine in 3D su Facebook, come se stessi guardando attraverso una finestra”, spiega l’azienda californiana in una nota ufficiale. Per farlo, il social utilizza una tecnologia che individua la distanza tra lo sfondo della fotografia e il soggetto in evidenza, rendendo così lo scatto tridimensionale. Al momento, la funzione sarà sfruttabile soltanto dai possessori di iPhone, mentre gli utenti Android dovranno ancora attendere. Oltre che da smartphone, le foto 3D saranno visibili anche attraverso Oculus Go e Oculus Rift, i visori realizzati da Facebook per la realtà aumentata. La compagnia statunitense sta puntando forte su questo ambito: ha recentemente annunciato l’uscita di Oculus Quest per la primavera del 2019.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"