Google+, introdotte nuove funzioni per le aziende

Immagine di archivio (Getty Images)
2' di lettura

A pochi giorni di distanza dall’annuncio della chiusura del social media, la compagnia di Mountain View ha aggiunto delle feature inedite nella versione business della rete sociale 

Di recente, è stata annunciata la chiusura di Google+, il social network dell’azienda di Mountain View. La compagnia ha scoperto un problema nella piattaforma online che potrebbe mettere a rischio i dati di 500mila utenti. Per evitare uno scandalo simile a quello che ha dovuto affrontare Facebook qualche mese fa (Cambridge Analytica), Google ha deciso di chiudere il social media per i consumatori a partire da agosto 2019.
Tuttavia, la versione della piattaforma per le aziende non andrà incontro allo stesso destino e continuerà a essere supportata dal colosso delle ricerche online, come dimostra la recente introduzione di nuove funzionalità.

Una gestione dei post più efficace

La versione di Google+ disponibile per G Suite non è molto differente da quella classica e consente ai dipendenti delle aziende di condividere con facilità varie informazioni. Attualmente viene utilizzata da compagnie come Nielsen e Auchan. Le nuove funzioni annunciate da poco da Google offrono agli amministratori degli strumenti aggiuntivi per gestire i post, consentono agli utenti di inserire dei tag nei contenuti condivisi e aggiungono delle nuove metriche per misurare il coinvolgimento.
Non molto tempo fa, un altro aggiornamento aveva introdotto la possibilità per gli admin di aggiungere in massa dei gruppi di utenti alle communities di Google+.

Ora i contenuti sono più facili da trovare

Grazie all’introduzione dei tag, tutti i dipendenti di un’azienda potranno trovare con maggiore facilità i contenuti condivisi dai colleghi.
“Grazie ai tag, non serve conoscere tutti gli impiegati della compagnia per trovare i loro post”, spiega Google in un post sul suo blog. “Presto, chi utilizza Google+ potrà realizzare delle bozze dei post e ricevere suggerimenti sui possibili tag da inserire”.
Le nuove metriche per misurare il coinvolgimento aiuteranno gli utenti a capire quali post sono stati letti di più dai colleghi e da quale divisione della compagnia proviene il maggior numero di visualizzazioni.
Con l’introduzione di queste nuove funzionalità, Google sembra intenzionata a far capire che la versione aziendale del proprio social media gode di ottima salute e sarà disponibile anche dopo la chiusura della piattaforma tradizionale.

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"