Facebook studia un satellite per connettere il mondo

Facebook studia un satellite per connettere il mondo (Getty Images)
2' di lettura

Il social network sta lavorando ad un nuovo progetto, simile ad Aquila, per portare internet nei paesi senza copertura 

In un'epoca in cui l'informazione viaggia sempre più veloce sul web, desta incredulità sapere che circa la metà della popolazione mondiale risulti ancora offline. Esistono angoli del globo, infatti, in cui la connessione internet è assente. Per cercare di rimediare a questa disparità, già in passato Facebook aveva ideato un progetto, chiamato Aquila, che si prefiggeva l'obiettivo di portare una connessione internet in quei paesi privi di copertura. Nonostante il fallimento del primo disegno, l'azienda statunitense avrebbe continuato a collaborare con nuovi partner, arrivando a ideare un nuovo piano di lavoro: Athena.

Una costellazione di satelliti

A lanciare l'indiscrezione è Wired, che è entrato in possesso di una serie di documenti che derivano da una richiesta del Freedom of Information Act e che dettagliano un fitto scambio di email tra funzionari della Fcc e i rappresentanti del social network dal 2016 al 2018. La soluzione studiata a Menlo Park sarebbe quella di lanciare una vera e propria 'costellazione' di satelliti, che orbitino intorno alla terra ad una distanza variabile tra i 160 e i 2.000 km. Contattato dallo stesso Wired, l’ufficio stampa di Facebook non ha smentito l'esistenza del progetto Athena: "Anche se non abbiamo nulla da condividere su questo specifico progetto al momento, crediamo che la tecnologia satellitare giocherà un ruolo importante nello sviluppo delle infrastrutture di banda larga di prossima generazione, rendendo possibile l'arrivo della banda larga in aree rurali dove la connettività internet è carente oppure inesistente", il commento.

Sulla scia di Bill Gates

Facebook non è però l'unica azienda che starebbe esplorando questa opportunità. Anche SpaceX, società fondata da Elon Musk, infatti, vorrebbe riuscire a spedire in orbita il proprio network di satelliti prima della concorrenza. Già negli anni '90, Bill Gates aveva creato il Programma Teledesic, che prevedeva lo sviluppo di una costellazione satellitare per telecomunicazioni, ideata per offrire servizi internet a banda larga. Nel 1997, però, il progetto subì un primo ridimensionamento e nel 2002 Teledesic interruppe ufficialmente la costruzione di satelliti per mancanza di fondi.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"