Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Huawei ripensa le cuffie wireless: arrivano FreeLace e FreeBuds Lite

I titoli di Sky Tg24 delle 8 del 27/03

3' di lettura

I nuovi FreeLace sono uniti da un cavo che si separa per facilitare associazione Bluetooth e ricarica rapida. Con FreeBuds Lite, Huawei lancia la sfida direttamente agli Apple AirPods 2 

Se è vero che tutti gli occhi presenti alla conferenza parigina organizzata da Huawei erano puntati sui rivoluzionari P30 e P30 Pro, l’azienda cinese non si è limitata ai nuovi smartphone, pensando nei dettagli tutta una serie di accessori per rendere l’esperienza degli utenti ancor più completa. È questo l’obiettivo delle cuffie wireless Huawei FreeLace e FreeBuds Lite, con l’ultimo dei due modelli pensato per competere direttamente con gli AirPods 2 di Apple. Con i nuovi device per l’ascolto, Huawei punta a unire innovazione e comodità per rispondere “ai principali problemi riportati dai consumatori”, come spiega la stessa azienda.

Huawei FreeLace: comodità e tecnologia

I nuovi Huawei FreeLace incuriosiscono per l’aspetto vagamente retrò, che richiama un classico cordino per occhiali, ma bastano pochi attimi per accorgersi della tecnologia avanzata integrata nelle cuffie wireless. I due auricolari sono infatti uniti da un filo in metallo, rivestito in silicone colorato per valorizzarne l’estetica, che è separabile all’altezza dei comandi per il volume della cuffia destra per rivelare un connettore USB Type-C, ideato da Huawei per un’associazione Bluetooth rapidissima con i propri smartphone. Sarà sufficiente inserire il cavo in qualsiasi cellulare del colosso cinese dotato di Emui 9.1 perché quest’ultimo riconosca FreeLace, abbinandolo immediatamente grazie alla tecnologia Huawei HiPair, senza dover perdere minuti a smanettare con controlli complicati. Inoltre, lo stesso connettore può essere inserito in “qualsiasi smartphone, tablet o PC per usufruire della ricarica veloce”, con ben 4 ore di autonomia ottenute da appena 5 minuti di ricarica. In generale, Huawei promette un’autonomia “fino a 18 ore di riproduzione audio, 13 ore di chiamata e 12 giorni di standby”. Huawei FreeLace sono dotati anche di un’innovativa tecnologia anti vento, per ridurre il disturbo dell’aria sul suono della voce: le cuffie wireless sono infatti testate appositamente per garantire una comunicazione pulita anche se “indossate da un ciclista alla velocità di 30km/h”. Disponibili dall’11 aprile in 4 colorazioni, gli auricolari costeranno 99€, indicando ancora una volta la scelta di Huawei di offrire qualità a costi contenuti.

Huawei FreeBuds: suono superiore per sfidare AirPods 2

È leggermente più alto il prezzo, fissato a 119€, delle cuffie true wireless Huawei FreeBuds Lite, con non possiedono cavi e vanno dunque direttamente a competere con i nuovi AirPods 2 di Apple. Al contrario di FreeLace, pensati anche per l’attività sportiva, questi auricolari puntano a un design minimalista mettendo in primo piano la qualità del “suono semplicemente superiore”, come spiega Huawei, e tanta tecnologia: FreeBuds possiedono infatti il rilevamento automatico per capire quando qualcuno li indossa, si controllano con pochi semplici tocchi direttamente sulle cuffie e offrono fino a “10 ore di divertimento” grazie alla custodia di ricarica wireless. 

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"