AirPods, Apple brevetta gli auricolari biometrici

AirPods (Getty Images)
2' di lettura

Sarà possibile utilizzarli in entrambe le orecchie e saranno in grado di individuare autonomamente in quale organo uditivo sono inseriti. Monitoreranno la salute e l’attività fisica

Apple ha registrato un nuovo brevetto per un futuro modello di AirPods. Sono tante le novità per gli auricolari dell’azienda di Cupertino: avranno sensori biometrici e saranno interscambiabili.
Stando alle indiscrezioni i cambiamenti saranno presenti sui modelli di AirPods in vendita probabilmente a partire dall’anno 2020 e non sulla prossima versione che verrà lanciata sul mercato nel 2019.

Auricolari universali e simmetrici

Un brevetto innovativo che prevede lo sviluppo di auricolari universali e interscambiabili. Sarà possibile utilizzarli indistintamente in entrambe le orecchie e includeranno una tecnologia in grado di individuare autonomamente in quale organo uditivo sono inseriti.
Gli AirPods saranno quindi identici e simmetrici, e avranno un sistema in grado di adattarsi autonomamente alla forma del padiglione auricolare. Il meccanismo potrebbe essere gestito da una componente in gomma capace di espandersi seguendo la morfologia dell’orecchio.
Gli auricolari dell’azienda di Cupertino monteranno, inoltre, in almeno uno dei due apparecchi, dei sensori capaci di monitorare la salute e l’attività fisica, rivelando diversi parametri, quali la temperatura e il battito cardiaco.

Nel 2019 prossimo modello di AirPods

Stando alle previsioni dell’analista Ming-Chi Kuo, all’inizio del 2019 Apple potrebbe lanciare un nuovo modello di AirPods. I prossimi auricolari dovrebbero supportare il Bluetooth 5.0 ed essere resistenti all’acqua. Godrebbero, inoltre, di una portata maggiore e di consumi minori. Secondo l’analista saranno dotati di una nuova custodia che permetterà la ricarica wireless, compatibile anche con le scorse versioni di AirPods.
Ming-Chi Kuo ha previsto anche la loro futura incidenza sul mercato e il loro prezzo.
I prossimi AirPods dovrebbero costare il 60% in più rispetto all’attuale modello in commercio. Il prezzo sarebbe giustificato dai componenti interni degli auricolari che sarebbero più costosi rispetto a quelli impiegati nella scorsa versione.
Gli AirPods potrebbero diventare il prodotto più venduto dell’azienda di Cupertino, oltrepassando anche iPhone. Secondo Ming-Chi Kuo si passerà dalle 16 milioni di unità vendute nel 2017, alle oltre 100 milioni entro il 2021. 

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"