TikTok, in arrivo il tasto "Non mi piace"

Tecnologia
©Kika Press

Lancio globale per segnalare commenti inopportuni. Una novità che mira a non creare discussioni o malumori sulla piattaforma, nascondendo il numero totale alla vista degli iscritti

ascolta articolo

Come dei moderni gladiatori, adesso anche gli utenti di TikTok dovranno preoccuparsi del temutissimo pollice verso. Certo non sarà quello dell’imperatore, ma l’analogia tra i social e un arena si fa sempre più calzante e alla fine tutti si sentono un po’ sovrani nel mondo virtuale. "Abbiamo creato un nuovo modo per ascoltare il feedback direttamente dalla nostra community. Ciò ci consente di identificare meglio i commenti irrilevanti o inappropriati, per promuovere interazioni autentiche", fanno sapere da TikTok.

 

Il dissenso non sarà pubblicamente visibile

leggi anche

Da Telegram a TikTok, chi è nel mirino della censura russa

L'app aveva iniziato a testare il pulsante ad aprile, prima di un lancio globale nelle ultime ore. Oltre a non essere pubblicamente visibile, il clic sul pulsante non invierà una notifica ai creatori di contenuti ma servirà principalmente ai moderatori per capire se un commento sta rispettando le linee guida dell'app, come nei casi di incitamento all'odio, spam e trolling. Il tasto "non mi piace" non sostituisce comunque le modalità standard per la segnalazione di post o commenti inopportuni, che ledono le regole di comportamento di TikTok.

Altri social si erano già mossi a rigurado

leggi anche

New York Times: "YouTube vuole sfidare TikTok sui video brevi"

Con il lancio, l'app sviluppata dalla cinese ByteDance si unisce a diverse altre piattaforme digitali che hanno sperimentato una sorta di "non mi piace" sui loro canali. Ad esempio, YouTube offre un pulsante "like" per i commenti, ma il conteggio dei non mi piace è privato. Reddit ha scelto una strada più trasparente, con i conteggi totali per voti positivi e negativi che sono pubblici. A febbraio, Twitter ha avviato il test per la freccia che punta in basso, disponibile solo per le risposte e non per i post, con il totale che resta nascosto agli utenti. TikTok ha pensato al pollice verso già da tempo. L'esperto di social media, Matt Navarra, lo aveva individuato per la prima volta nel marzo del 2020.

Tecnologia: I più letti