WhatsApp per Windows, adesso funziona anche senza smartphone connesso

Tecnologia
©Ansa

Grazie ad una nuova versione del software per pc, disponibile anche in Italia, l’applicazione potrà consentire di utilizzare la chat sul proprio computer anche senza che lo smartphone principale risulti collegato alla rete. Migliorate anche stabilità e velocità oltre all'esperienza utente

ascolta articolo

Un nuovo aggiornamento per WhatsApp su Windows è disponibile, da adesso, anche in Italia. Lo hanno riferito gli stessi sviluppatori della celebre app di messaggistica: potrà consentire di utilizzare la chat sul proprio computer anche senza che lo smartphone principale risulti connesso alla rete. La versione aggiornata dell'app, tra l’altro, prevede anche il miglioramento di stabilità e velocità, oltre all’ottimizzazione dell'esperienza di utilizzo sul computer. Contribuendo, dunque, a rendere il software indipendente dal telefono. La novità è operativa dopo che è stata superata una fase di test e supporta anche la lingua italiana. Per poter scaricare e utilizzare l'app WhatsApp per Windows, in quest’ultima versione aggiornata, occorre collegarsi al Microsoft Store.

I numeri di WhatsApp nel 2022

approfondimento

“Rafforziamo la privacy”. Novità in vista per Whatsapp

Intanto proprio WhatsApp è risultata l'app di messaggistica preferita dagli italiani. In media e considerando la prima metà del 2022, è stata utilizzata da 33,1 milioni di persone, toccando nel mese di giugno un picco di circa 35 milioni di utenti. Questo il dato più evidente risultante dall'analisi dell'esperto di social media Vincenzo Cosenza, basata sulle rilevazioni “Audiweb powered by Nielsen”. Secondo quanto emerso, WhatsApp è stato usato mediamente per 10 ore e 50 minuti a persona al mese, con una punta di 11 ore e 29 minuti nel mese di gennaio. Rispetto a quanto rilevato negli stessi mesi del 2021, l’analisi ha fatto registrare un calo non significativo, pari all'1,4%. E, considerando i numeri relativi ad anni ancora precedenti, si è potuta osservare la crescita dell’applicazione: nel 2019 la media di utenti era di 31,8 milioni. Nella classifica, per app appartenenti alla stessa categoria, seguono Messenger, sempre del gruppo Meta, e Telegram. La novità è rappresentata, invece, da Discord, nata principalmente per gli appassionati del mondo dei videogiochi.

Tecnologia: I più letti