Safer Internet Day, le iniziative della giornata per una Rete migliore

Tecnologia

Si celebra in tutto il mondo la diciottesima edizione dell’appuntamento dedicato ad un uso sicuro e positivo del web. Giovani a confronto con esperti sui canali Facebook e YouTube del Miur. Secondo una ricerca, con la pandemia, da un lato è aumentato il cyberbullismo, dall’altro l’impegno per le cause sociali

Rendere il web migliore soprattutto per i bambini e i giovani. E’ il motto ma anche l’obiettivo del Safer Internet Day, la giornata internazionale dedicata all’uso sicuro della Rete, che si celebra in tutto il mondo oggi, martedì 9 febbraio. In Italia una serie di iniziative è stata ideata dal ministero dell’Istruzione, coordinatore di “Generazioni connesse”, il Safer Internet Centre in Italia, il Centro italiano per la sicurezza in Rete. Ma anche tutte le istituzioni coinvolte e i colossi della Rete durante la giornata proporranno eventi in tema Safer Internet Day accompagnandoli con gli hashtag #SID2021 e #SICItalia.

Il programma delle iniziative

leggi anche

Cyberbullismo, raddoppiano le vittime minori di 9 anni

Sono previsti webinar, laboratori digitali, dirette con esperti e la presentazione ufficiale delle nuove Linee di orientamento del Miur per la prevenzione dei fenomeni di bullismo e cyberbullismo. Il clou previsto per oggi. Il Safer Internet Centre Italia ha promosso un’edizione online dell’evento nazionale, un confronto fra esperti e giovani utilizzatori della Rete, che si svolge dalle ore 10 alle ore 13 in diretta sul canale Facebook e YouTube del ministero dell’Istruzione e di “Generazioni Connesse”. Per maggiori informazioni su tutte le altre iniziative previste è possibile consultare la pagina web dedicata all'evento sul sito del Miur.

L’effetto della pandemia sull’uso di internet

approfondimento

Cyberbullismo, cos'è e come difendersi

Il Safer Internet Day, giunto alla diciottesima edizione, quest’anno ha un peso diverso dovuto alla pandemia. Il 2020, con l’emergenza sanitaria, ha infatti inciso anche sulla vita digitale di ragazze e ragazzi italiani. Secondo quanto emerge da una ricerca realizzata per “Generazioni Connesse” da Skuola.net, Università degli Studi di Firenze e Università degli Studi di Roma “Sapienza”, in occasione del Safer Internet Day 2021, 6 adolescenti su 10 dichiarano di passare più di 5 ore al giorno connessi. Solo 12 mesi fa erano 3 su 10. Un ragazzo su 5 si dichiara “sempre connesso”. Di positivo c’è che in questi mesi, attraverso la rete e la condivisione dei contenuti, è cresciuto l’impegno sociale di studentesse e studenti nei confronti di temi rilevanti come il Climate Change e il Global Warming o, ancora, il movimento Black Lives Matters: il 53% dei partecipanti dichiara di aver usato i social per impegnarsi a sostenere queste cause. Viceversa, non si esclude che il maggior tempo speso online abbia portato le ragazze e i ragazzi ad una maggiore esposizione ai rischi della rete, e fra questi, al cyberbullismo: il 59% pensa che le prepotenze online siano aumentate.

Azzolina: "Scuola fondamentale. Fenomeni odiosi e dilaganti da non ignorare"

leggi anche

Cyberbullismo: rapporto 2020, 61% giovani si dice 'vittima

A parlare del Safer Internet Day durante l'evento dedicato è stata anche Lucia Azzolina, ministro uscente dell'Istruzione: "Questa particolare Giornata assume un significato ancora più rilevante, oggi, alla luce di una pandemia che ha aperto la quotidianità e le più semplici abitudini alle nuove tecnologie e ad un uso preponderante della Rete. Una Rete che in questi mesi si è mostrata in tutta la sua straordinaria potenza nel metterci in connessione a distanza, ma che spesso nasconde insidie e pericoli", ha detto Azzolina. "Noi adulti - ha aggiunto - non possiamo certo ignorare il dilagare di fenomeni odiosi di violenze e aggressioni, verbali o psicologiche, come il bullismo, il cyberbullismo o le violenze di genere, che trovano proprio nella Rete terreno fertile e nei giovani i principali bersagli. Occorre che la Scuola e la famiglia restino unite per contrastare un nemico comune". Poi ha concluso: "I giovani non vanno mai lasciati soli di fronte a questi rischi e le sole vie per poter contrastare il dilagare di tali fenomeni sono la consapevolezza e la conoscenza". 

Get Digital, l’iniziativa di Facebook

leggi anche

Mark Zuckerberg: "Facebook non suggerirà più gruppi politici a utenti"

In occasione del Safer Internet Day, Facebook ricorda il lancio, avvenuto negli scorsi mesi, di Get Digital, programma internazionale per aiutare giovani, insegnanti e genitori a sviluppare le competenze per utilizzare tutti gli strumenti e le piattaforme online in modo corretto e sicuro. Nato negli Stati Uniti a marzo 2020, Get Digital è stato lanciato in Italia a novembre 2020 con la collaborazione di Fondazione Carolina, Onlus nata per raccogliere la sfida di Paolo Picchio, il padre di Carolina, vittima di cyberbullismo. Facebook rende disponibili online per giovani, insegnanti e genitori una serie di consigli nel portale Get Digital per un uso creativo e positivo delle tecnologie.

Le iniziative di Twitter

leggi anche

Twitter, in arrivo un nuovo sistema per verificare gli account

Anche Twitter celebra il Safer Internet Day 2021. La piattaforma ha lanciato un’emoji speciale che si attiva tutte le volte che vengono usati gli hashtag #SaferInternetDay e, in Italia, #SicurezzaInRete. In tutto il mondo oggi e per tutto il mese di febbraio, Twitter ha annunciato che lavoverà con la sua rete di partner per la sicurezza con l’obiettivo di orientarli al meglio e organizzerà dei corsi di formazione sulla sicurezza, oltre a partecipare a eventi globali per commentare la giornata. In Europa, Twitter parteciperà all’evento Safer Internet Day organizzato dalla Commissione europea con Better Internet for Kids Youth Ambassadors. Sempre in Europa, Twitter ha stretto una partnership con Maldita.es, un ente non-profit indipendente che si occupa di strategie di fact-checking, per l’organizzazione di un corso della durata di una settimana dedicato alla piattaforma, progettato per educare i giovani a identificare la disinformazione, e che sarà disponibile in inglese tramite l’account @maldita_es e sarà localizzato in Spagna e  Germania rispettivamente tramite i profili @maldita_educa e @correctiv_org - quest’ultimo grazie alla partnership con Correctiv.

L'evento online di Polizia e Unieuro

leggi anche

Instagram, due nuove funzioni nel Safer Internet Day: ecco quali

Sempre in occasione di questa giornata, si tiene #cuoriconnessi, un evento digitale organizzato dalla Polizia di Stato e da Unieuro, dalle ore 10, in diretta streaming sul sito poliziadistato.it, cuoriconnessi.it e sul canale ufficiale YouTube della Polizia. Partecipano alla diretta oltre 3.000 scuole di tutta Italia e oltre 200.000 studenti: l’incontro è dedicato ai ragazzi del terzo anno delle scuole medie e agli studenti della prima e seconda superiore. All’evento, moderato dal giornalista Luca Pagliari, intervengono il Capo della Polizia Franco Gabrielli, il Capo Dipartimento per le Risorse umane, finanziarie e strumentali del MIUR Giovanna Boda, l’Amministratore Delegato di Unieuro Giancarlo Nicosanti e il Direttore del Servizio Polizia Postale e delle comunicazioni Nunzia Ciardi. Verrà trasmesso un docufilm che narra la storia vera di un’adolescente vittima di cyberbullismo. In concomitanza con l’evento, sarà disponibile il libro “#cuoriconnessi. Cyberbullismo, bullismo e storie di vite online. Tu da che parte stai?”, una raccolta di storie vere sul tema del rapporto dei giovani con la tecnologia e la rete.  Il volume è distribuito gratuitamente presso i punti vendita Unieuro. La versione digitale sarà scaricabile, sempre gratuitamente, dal sito cuoriconnessi.it e dai principali store online.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.