Epic Games: "Un terzo degli utenti di Fortnite giocava su iOS"

Tecnologia

La software house ha portato avanti la sua battaglia legale con Apple presentando alla Northen District of California un nuovo documento, finalizzato a ottenere in tribunale la reintegrazione forzata di Fortnite all’interno dell’App Store

Lo scorso 28 agosto, Apple ha terminato l’account sviluppatore di Epic Games, impedendo il ritorno sull’App Store di Fortnite ed eliminando altri giochi della software house dalle sue piattaforme, tra cui Infinity Blade e Shadow Complex Remastered. La tanto temuta rimozione dei Developer Tools di Epic Games, che avrebbe comportato l’addio sui dispositivi Apple a tutti i giochi basati sull’Unreal Engine, è stata fortunatamente impedita dal giudice Yvonne Gonzalez Rogers. Nonostante il duro colpo, Epic Games non è intenzionata ad arrendersi: nelle scorse ore ha presentato alla Northen District of California un nuovo documento, finalizzato a ottenere in tribunale la reintegrazione forzata di Fortnite all’interno dell’App Store.

 

Il 60% degli utenti iOS ha abbandonato Fornite

 

Nel nuovo documento, Epic Games spiega che le ultime azioni di Apple hanno causato più danni ai giocatori che agli sviluppatori. I dati riportati indicano che su 350 milioni di utenti con un account Epic, sono 116 milioni (circa un terzo) quelli che giocavano a Fortnite tramite un dispositivo iOS. La rimozione del gioco dallo store ha portato il 60% di questa ampia fetta della community ad abbandonare il battle royale. Nel documento, la software house sottolinea che Fortnite non è solo un gioco, ma “una comunità il cui valore è in buona parte legato alla possibilità di connettere tra loro gli utenti”. 

 

Il danno alla community del gioco

 

Epic Games prosegue dicendo che la scelta di Apple di rimuovere il gioco dall’App Store ha danneggiato la community, privando milioni di utenti della possibilità di interagire con i loro amici e familiari all’interno del battle royale. “Il numero dei giocatori attivi su iOS è calato del 60% da quando Fortnite è stato rimosso dall’App Store e il ban ha danneggiato irreparabilmente la reputazione di Epic Games”. La compagnia teme che gli utenti persi in seguito al ban possano non tornare più. Inoltre, la rimozione di Fortnite da iOS ha ostacolato il suo piano di trasformare il gioco in un “meta-universo a tutto tondo, uno spazio virtuale e interattivo persistente”.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24