Apple costruirà due turbine tra le più grandi al mondo in Danimarca

Tecnologia
Apple

Dalla cittadina di Esbjerg supporteranno il nuovo data center di Viborg. Questo e nuovi progetti green in Europa avvicineranno Cupertino all’obiettivo “carbon neutrality” del 2030

Il tre settembre Apple ha annunciato che investirà nella costruzione di due turbine eoliche costiere che saranno fra le più grandi al mondo. Il colosso di Cupertino fa quindi un altro passo verso l’obiettivo “carbon neutrality” del 2030 e l’azzeramento delle emissioni. Le turbine eoliche saranno realizzate nella cittadina danese Esbjerg e serviranno ad alimentare anche il data center Apple di Viborg, responsabile del funzionamento di App Store, Apple Music, iMessage, Siri e altri servizi in Europa.

Energia rinnovabile locale per il nuovo data center

 

Le due turbine costruite a Esbjerg, in Danimarca, da Apple sono alte 200 metri e genereranno 62 GWh ogni anno, una quantità di energia sufficiente ad alimentare circa 20.000 abitazioni. Fungeranno inoltre da sito di test per potenti parchi eolici offshore. Come detto sosterranno il nuovo data center di Viborg, una struttura di oltre 4 mila metri quadrati, supportato da fotovoltaici ed eolici e quindi alimentato al 100% con energia rinnovabile. L’energia in eccesso verrà immessa nella rete elettrica danese. “Per contrastare il cambiamento climatico servono azioni urgenti e una partnership globale, e il data center di Viborg è la dimostrazione che possiamo superare questa sfida generazionale”, è il commento di Lisa Jackson, Vice President of Environment, Policy and Social Initiatives di Apple.

 

Altri progetti green di Apple

 

L’azienda americana ha annunciato lo scorso mese il piano per raggiungere la “carbon neutrality”, per riuscire a vedere ogni prodotto nel mondo a impatto zero entro il 2030, ricordando che già tutti gli uffici del mondo sono a zero emissioni. Questo include anche l’obiettivo di portare tutti i fornitori in Europa ad usare esclusivamente energia rinnovabile. In tal senso Apple fa sapere che le aziende del nostro continente che fanno parte della sua filiera stanno stanno lavorando a soluzioni per ottenere energia pulita. Questa settimana si è aggiunto il fornitore tedesco Varta. Fra queste ci sono Henkel e tesa SE, sempre in Germania, DSM Engineering Materials nei Paesi Bassi, STMicroelectronics in Svizzera e Solvay nel Belgio. Rientra nel piano anche la sottoscrizione di un contratto di acquisto di energia eolica da parte di DSM (Paesi Bassi) e le tettoie con pannelli solari realizzate da STMicroelectronics in Marocco. 

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24