Nuova privacy Google: dati eliminati in automatico dopo 18 mesi

Tecnologia

Tre anni per la cancellazione automatica delle informazioni personali su YouTube. Tutto invariato per Gmail

I dati degli utenti di Google, e quindi anche di YouTube, saranno conservati per molto meno tempo. È quanto annunciato dal colosso il Mountain View, che in questi giorni ha provveduto ad aggiornare la propria politica di privacy. L’obiettivo è “gestire” meno informazioni all’interno delle impostazioni predefinite. Più fluida ed efficiente la navigazione incognito che, come fa sapere Google, è una delle modalità più utilizzate.

 

Dati eliminati da Google dopo 18 mesi

 

Dopo anni di critiche per la mole di dati raccolti sull’attività online dei propri utenti, Google ha comunicato che dal 24 giugno è attiva l'eliminazione automatica dopo 18 mesi della “Cronologia delle posizioni”, “Attività web e app” e delle registrazioni vocali su nuovi account dopo 18 mesi. Questa impostazione è inserita di default nei nuovi account, che potranno comunque decidere di disattivarla. Le impostazioni della privacy rimarranno invariate sugli account già attivi, scrive il New York Times, ma Google ricorderà con mail e notifiche le nuove modalità di storage delle proprie informazioni. Cambiarle sarà più semplice visto che per essere indirizzati sull’apposito pannello basterà digitare qualche parola chiave nella barra di ricerca.

"Mentre miglioriamo la privacy e la sicurezza nei nostri prodotti, ci facciamo portavoce dell'importanza di una regolamentazione equilibrata sull'uso dei dati in tutto il mondo”, il commento di Sundar Pichai, CEO di Google e di Alphabet, in un articolo pubblicato sul blog ufficiale di Big G. “Per aiutare l'avanzamento di questo lavoro, abbiamo pubblicato una proposta di quadro normativo basato su alcune leggi e modelli realizzati nel resto del mondo, come per esempio il Gdpr europeo", la regolamentazione Ue sulla privacy, che è in vigore da maggio del 2018.

 

Novità per YouTube e navigazione in incognito

 

L’eliminazione automatica dei dati non avverrà su Gmail, Google Drive e Foto, app “progettate per memorizzare in modo sicuro i vostri contenuti personali”. Per quanto riguarda YouTube, l’aggiornamento della privacy comporterà, per i nuovi account, la cancellazione dei dati in automatico dopo tre anni. Cambia l’accesso alla navigazione in incognito. Intanto sull’app Google per iOS, ma gli sviluppatori fanno sapere che a breve le novità saranno introdotte anche sui dispositivi Android. Per navigare in modalità privata basterà premere a lungo sull'icona del proprio profilo (in alto a destra) sia per la ricerca che in Mappe e YouTube e vedrete lo schermo diventare più scuro. Da quel momento le ricerche saranno effettuate in incognito.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24