Pokémon Go, come ottenere i Pokémon di Galar e Alola

Tecnologia
pokemon_go_ansa_201902121834346

Per un periodo limitato sarà possibile trovare i mostriciattoli tascabili provenienti dalle regioni in cui sono ambientati i titoli di settima e ottava generazione all’interno delle uova da 7 km

Al termine della Ricerca Speciale “Campione della sfida classica 2020”, fissato per le 13:00 di lunedì 8 giugno, i giocatori di Pokémon Go potranno iniziare a trovare alcuni mostriciattoli tascabili provenienti dalle regioni di Galar e Alola all’interno delle uova da 7 km. Ecco l’elenco completo:

•  Meowth di Galar

•  Zigzagoon di Galar

•  Darumaka di Galar

•  Stunfisk di Galar

•  Rattata di Alola

•  Vulpix di Alola

•  Diglett di Alola

•  Meowth di Alola

•  Geodude di Alola

•  Grimer di Alola

 

I Pokémon saranno presenti all’interno delle uova da 7 km solo per un periodo limitato. Per il momento gli sviluppatori non hanno ancora reso noto quando terminerà l’evento, ma nel dubbio è meglio evitare di adagiarsi troppo sugli allori e cercare di schiudere il maggior numero di uova possibile.

 

Come ottenere i Pokémon di Galar

 

Per il momento i Pokémon di Galar introdotti in Pokémon Go sono nove. Alcuni, come spiegato, possono essere ottenuti facendo schiudere le uova da 7 km, mentre per entrare in possesso degli altri è necessario seguire alcune procedure. Per esempio, è possibile ottenere Darmanitan di Galar, Linoone di Galar e Perrserker facendo evolvere, rispettivamente, Darumaka di Galar, Zigzagoon di Galar e Meowth di Galar con l’utilizzo di 50 caramelle. Con lo stesso metodo è possibile far evolvere Linoone di Galar in Obstagoon. Per entrare in possesso di Weezing di Galar, invece, bisogna completare i raid a cinque stelle durante la Ricerca Speciale 2020.

 

Presto si potranno invitare gli amici nei raid da remoto

 

Tramite un post pubblicato sul blog ufficiale di Pokémon Go, Niantic ha annunciato che entro fine giugno verranno introdotte nell’app due novità attese con impazienza dai giocatori: la possibilità di invitare i propri amici nei raid da remoto e la personalizzazione dei pacchi amicizia con vari adesivi. “Quando la funzionalità sarà disponibile, vedrete un pulsante + nelle code di attesa del raid pubbliche e private in cui siete entrati. Dopo aver toccato il pulsante +, potrete invitare fino a cinque amici”, spiega Ninatic parlando della possibilità di invitare gli amici nei raid. “I vostri amici potranno vedere gli inviti ai raid nella schermata Dintorni o nelle notifiche push. Questi inviti permetteranno loro di accedere alle code di attesa dei raid”.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24