Facebook lancia la sua app per videogiochi e sfida Amazon e Google

Tecnologia

Si chiama “Facebook Gaming” e permetterà di trasmettere ed osservare in streaming contenuti videoludici. Si propone come concorrente diretto di Twitch e YouTube, le piattaforme attualmente più in voga per la trasmissione di questi contenuti 

Facebook scende in campo anche nell’ambito del gaming online ed è pronto a fare concorrenza a YouTube di Google e a Twitch di Amazon, le due piattaforme più utilizzate al mondo per lo streaming in diretta di contenuti legati ai videogiochi. Come anticipato dal colosso di Menlo Park al New York Times, il social network ha lanciato ufficialmente un'applicazione dedicata proprio alla trasmissione di contenuti videoludici sul web, destinata sia ai creatori sia a chi ama guardare le partite ai videogame giocate da qualcun altro.

Un lancio in anticipo

L’app si chiama “Facebook Gaming” ed è una sorta di versione per dispositivi mobili del servizio di gaming legato alla piattaforma che sbarca su smartphone e tablet Android, mentre è attesa l'approvazione di Apple per poterlo installare anche panche su iPhone e iPad. Le tempistiche, hanno detto da Facebook, sono state rispettate ed anzi anticipate, dato che l’applicazione sarebbe dovuta uscire il prossimo giugno, ma l'emergenza sanitaria e la conseguente quarantena hanno spinto il colosso guidato da Mark Zuckerberg ad anticipare il lancio della app, dopo un periodo di sperimentazione di 18 mesi che si è svolto per gli utenti di Asia e America Latina. "Stiamo vedendo una grande crescita della fruizione dei videogiochi durante la quarantena", ha detto la responsabile della app Facebook, Fidji Simo confermando il dato secondo cui, dei circa 2 miliardi e mezzo di utenti sparsi nel mondo che utilizzano il social network, sono circa 700 milioni colore che fruiscono di contenuti legati ai videogame. "Investire nei giochi in generale è diventata una nostra priorità, perché sono una forma di intrattenimento che connette davvero le persone", ha spiegato Simo. "Non è solo una forma passiva di consumo, ma un intrattenimento interattivo che unisce le persone".

I dati della fase di test

Come riporta il sito di settore “The Verge”, Facebook Gaming ha deciso approdare sul mercato delle applicazioni, anche dopo aver monitorato l’andamento della fase di sperimentazione. Gli esperti informatici hanno notato un aumento del 210% delle ore di streaming osservate tra dicembre 2018 e dicembre 2019. In generale, comunque, lo streaming di contenuti su Facebook ha visto un aumento del 6% nel numero di streamer che hanno aderito al progetto e un aumento del 78% nel numero medio di spettatori all'ora in diretta nello stesso lasso di tempo. Facebook ha poi scelto di seguire la strategia di Twitch e YouTube, ora diventati concorrenti principali, collaborando con alcuni tra i creatori di contenuti più seguiti e talentuosi, tra cui l'ex streamer di Twitch Gonzalo "ZeRo" Barrios e la youtuber Corinna Kopf.  

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24