Microsoft, Bill Gates lascia il cda: si dedicherà alla sua fondazione

Tecnologia

L'imprenditore e filantropo, uno degli uomini più ricchi del mondo, resterà comunque consulente del colosso che ha cofondato nel 1975 e dedicherà il suo tempo alle attività di beneficienza legate alla "Bill & Melinda Gates Foundation"

Bill Gates si è ufficialmente dimesso dal consiglio di amministrazione di Microsoft, l’azienda che aveva cofondato nel 1975 insieme a Paul Allen, per dedicarsi completamente alle attività filantropiche legate alla “Bill & Melinda Gates Foundation”, la fondazione che porta il suo nome e quello di sua moglie e che lavora per finanziare progetti volti a migliorare la salute globale, lo sviluppo, l’istruzione e a combattere i cambiamenti climatici. Lo ha comunicato l’azienda di Redmond in una nota, sottolineando che Gates continuerà a lavorare per la società come consigliere tecnologico. 

Il commiato dei vertici

L’annuncio da parte di Microsoft è stato diramato venerdì 13 e, nella nota, si possono leggere anche le parole di Satya Nadella, attuale ceo del colosso della tecnologia. "È stato un grandissimo onore e privilegio aver lavorato e imparato da Bill nel corso degli anni. Bill ha fondato la nostra azienda con la fiducia nella forza democratizzante del software e la passione di risolvere le sfide più urgenti della società. Microsoft e il mondo sono migliori per questo. Il cda ha beneficiato della leadership e della visione di Bill e ora l’azienda continuerà a beneficiare della sua costante passione e consulenza tecnica per portare avanti i nostri prodotti e servizi. Sono grato per l'amicizia di Bill e non vedo l'ora di continuare a lavorare al suo fianco per realizzare la nostra missione”. Un sentito ringraziamento arriva anche da parte di John W. Thompson, presidente di Microsoft. “A nome dei nostri azionisti e del Consiglio, desidero esprimere il mio profondo apprezzamento a Bill per tutti i suoi contributi concessi a Microsoft. Come membro del Consiglio, ci ha stimolato a pensare in grande. Lascia un'eredità che durerà nel tempo, fonte di curiosità e vision che saranno fonte d'ispirazione per tutti noi ". 

Un'eredità importante

Ora il magnate americano si dedicherà con ancora più assiduità alla “Bill and Melinda Gates Foundation” che è attualmente coinvolta su diversi fronti umanitari in tutto il mondo, dall'istruzione ai cambiamenti climatici. È particolarmente apprezzata nel mondo anche per i suoi sforzi nell’ambito della salute. "Questa decisione non è sorprendente, dal momento che è passato più di un decennio da quando Gates si è concentrato sulle numerose iniziative umanitarie in tutto il mondo", ha commentato Daniel Ives, analista di Wedbush, in una nota agli investitori. "È una figura storica nel mondo della tecnologia e la sua eredità si farà sentire a Redmond per decenni a venire”, ha poi concluso. 

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.