Facebook, in fase di test la condivisione diretta delle Stories su Instagram

Tecnologia

Lo ha scoperto Jane Manchun Wong, ormai nota per riuscire a scovare in anticipo le novità delle piattaforme social: la ricercatrice, in un post pubblicato su Twitter, ha condiviso uno screenshot che svela il funzionamento della nuova funzione  

Le Stories hanno ormai conquistato la maggior parte dei social network più popolari del momento: dopo essere approdate su Instagram, Facebook, Snapchat, Messenger e WhatsApp, si preparano ad arrivare non solo su LinkedIn, ma anche su Twitter, dove avranno un nome diverso, Fleet, ma offriranno le stesse funzioni dei post che scompaiono dopo 24 ore, che tre anni fa hanno conquistato gli utenti di Instagram.
Per combattere la concorrenza e integrare i suoi servizi, Facebook starebbe testando una nuova funzione di cross-posting che consentirà agli utenti di pubblicare le loro Storie Facebook anche su Instagram.
Lo ha scoperto Jane Manchun Wong, ormai nota per riuscire a scovare in anticipo le novità delle piattaforme social: la ricercatrice, in un post pubblicato sul suo profilo ufficiale Twitter, ha condiviso uno screenshot che svela la novità.

Di cosa di tratta

La nuova funzione, pensata per rendere più semplice la condivisione dei post visibili per un solo giorno, non è una novità: già da un paio di anni sul social network incentrato sulle fotografie è disponibile la condivisione diretta delle Stories su Facebook: tuttavia, finora, la funzione di cross-posting è stata unilaterale.
Come svelato da Jane Manchun Wong, la possibilità di condividere le Stories da Facebook a Instagram è attualmente accessibile ai tester nella pagina delle impostazioni sulla privacy delle Storie, dove compare la voce dedicata “Condividi Storia su Instagram”.
Ovviamente per poter condividere automaticamente le Stories su entrambi i social network è necessario collegare l'account Instagram a Facebook.

Twitter, arrivano i Fleet: nuova funzione simile alle Stories

Come accennato precedentemente, su Twitter stanno per approdare i Fleet, attualmente disponibili in fase di test solo in Brasile, sia sull’app Android che iOS. Sono del tutto simili alle Storie e come spiegato da Mo Al Adham, responsabile del prodotto sul blog ufficiale del social network, potranno essere consultati direttamente attraverso le immagini di profilo circolari degli utenti, che al momento della pubblicazione di un nuovo Fleet vengono attorniate da un contorno colorato.
“I Fleet sono stati creati per condividere le vostre idee o riflessioni del momento. Questi post scompaiono dopo 24 ore e non hanno Retweet, tweet o commenti pubblici. In un primo sondaggio, le persone che hanno utilizzato i Fleet ci hanno confermato di sentirsi a proprio agio nel condividere i pensieri di tutti i giorni sapendo che verranno eliminati”, spiega il responsabile del prodotto.  

Tecnologia: I più letti