Apple, scorte iPad Pro in calo: effetto coronavirus o nuovi modelli pronti al lancio?

Tecnologia
Immagine di archivio (Getty Images)

Secondo Bloomberg dietro le recenti scarse disponibilità dei tablet in diversi store del mondo potrebbe esserci il lancio imminente di una nuova versione. Tuttavia, il coronavirus sta rallentando produzione e tempi di consegna 

Sarebbero sempre meno i modelli di iPad Pro disponibili negli Apple Store delle maggiori città statunitensi, australiane ed europee. Se da una parte questa scarsa disponibilità potrebbe essere in certa misura legata all’epidemia di coronavirus (LO SPECIALE), che ha già creato problemi alla produzione degli iPhone, secondo un nuovo articolo di Bloomberg le scorte limitate del tablet potrebbero anche rappresentare un ulteriore indizio del lancio ormai imminente di un nuovo iPad Pro. Se inizialmente ci si attendeva che il device potesse arrivare nella prima parte del 2020, le ultime novità diffuse dall’analista Ming-Chi Kuo parlano di un debutto più probabile nel quarto trimestre dell’anno.

Scorte limitate di iPad Pro negli Apple Store

In diverse città del mondo, è ormai sempre più difficile trovare alcune varianti di iPad Pro. Per esempio, il modello da 12,9 pollici con 512 GB e senza connettività sarebbe ormai esaurito in tutti gli store dell’area di Los Angeles, mentre la stessa e altre versioni del tablet sarebbero introvabili anche in vari Apple Store di New York. Secondo Bloomberg alcuni dipendenti di Cupertino avrebbero iniziato a notare la riduzione di scorte disponibili di iPad Pro nell’ultimo periodo, potenzialmente un segnale sia del possibile lancio dei nuovi modelli previsto a breve, ma anche delle difficoltà affrontate dall’azienda dall’inizio dell’epidemia di coronavirus.

Coronavirus, gli effetti sulla produzione di Apple

L’alto numero di casi di Covid-19 (LE ULTIME NOTIZIE) che ha colpito la Cina ha infatti rallentato i centri di produzione di Apple situati nel Paese asiatico e tutto ciò potrebbe tradursi anche in un lancio ritardato del nuovo iPad Pro. In generale, Bloomberg fa notare che anche alcuni modelli di AirPods Pro, Mac e Apple Watch fanno segnalare tempi di consegna molto più lunghi rispetto a qualche mese fa. A questo punto rimane da capire se i rumours riguardanti un possibile evento di Apple fissato per il 31 marzo, per la presentazione dei nuovi iPad Pro, si riveleranno affidabili, o se Cupertino farà slittare il lancio dei nuovi tablet nella seconda parte del 2020 come invece suggerito da Ming-Chi Kuo. Secondo l’analista, questi modelli dovrebbero montare dei display mini-LED, un’alternativa più economica rispetto agli schermi AMOLED ma con prestazioni simili.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24