Coronavirus, Facebook annulla conferenza annuale degli sviluppatori

Tecnologia

Il colosso di Menlo Park ha preferito cancellare l’evento annuale “F8” che riunisce gli sviluppatori di tutto il mondo, che si sarebbe dovuta tenere a maggio a San Jose, in California. Al suo posto una serie di eventi in live streaming 

“Ogni anno non vediamo l'ora di entrare in contatto con la nostra comunità di sviluppatori mondiali, presso la conferenza F8, e di condividere la nostra visione per il futuro che stiamo costruendo insieme. Ma date le crescenti preoccupazioni legate alla diffusione di COVID-19, abbiamo preso la difficile decisione di annullare la conferenza prevista per il 2020”. Così ha deciso Facebook che, nelle parole di Konstantinos Papamiltiadis, Director of Developer Platforms & Programs, ha ufficialmente cancellato l’incontro annuale con gli sviluppatori, che era in agenda per il 5 e 6 maggio prossimo a San Jose, in California. Non tutti si fermerà però, perché il colosso di Menlo Park ha comunicato che al posto della conferenza ci saranno eventi locali, video e sarà privilegiato il live streaming dei contenuti.

Una decisione difficile

E’ stata, dunque, una decisione difficile da prendere, continua Papamiltiadis. “F8 è un evento incredibilmente importante per Facebook ed è uno dei nostri modi preferiti per celebrare tutti gli sviluppatori che provengono da tutto il mondo, ma dobbiamo dare priorità alla salute e alla sicurezza dei nostri partner di sviluppo, dei nostri dipendenti e di tutti quelli che lavorano all’evento”, ha scritto sul blog ufficiale. Confermando così che i vertici aziendali hanno cercato fino all’ultimo una soluzione affinchè la conferenza si svolgesse regolarmente, ma hanno dovuto desistere, preferendo altre strade.

Spazio ai giovani sviluppatori

Nonostante la cancellazione, però, Facebook continuerà a perseguire i propri obiettivi. “Il nostro impegno resta comunque legato alla città di San Jose, dove abbiamo già ospitato F8 e la sua community. Ogni anno doniamo una parte delle vendite dei biglietti a un'organizzazione che lavora per innovare il settore tecnologico. E anche quest’anno lo faremo, donando la somma di 500.000 dollari, dando priorità alle organizzazioni che lavorano per i residenti di San Jose”, scrive ancora Papamiltiadis. Inoltre, l’azienda intende continuare ad ospitare studenti del luogo per “lavorare con la prossima generazione di sviluppatori, uno dei punti salienti di ciò che facciamo: anche quest’anno cercheremo di organizzare comunque qualcosa per ospitarli ad F8”, ha poi concluso, dando l’appuntamento a tutti gli sviluppatori per il 2021.  

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24