Animal Crossing: New Horizons, tutte le novità dal Nintendo Direct

Tecnologia

I giocatori potranno scegliere l’emisfero nel quale si troverà l’isola deserta in cui trascorreranno le loro vite virtuali. Il crafting svolgerà un ruolo cruciale e permetterà di creare strumenti utili e mobili con cui arredare la casa

I Direct monotematici di Nintendo sono sempre una buona occasione per scoprire delle informazioni inedite su uno dei prossimi videogiochi in uscita per Switch. Oggi, giovedì 20 febbraio, è stato il turno di Animal Crossing: New Horizons, il simpatico simulatore di vita che arriverà sulla console ibrida il prossimo 20 marzo. Tom Nook, uno dei personaggi più iconici della serie, si è improvvisato “presentatore” e ha guidato gli spettatori in un viaggio di 27 minuti alla scoperta delle novità che Nintendo ha introdotto nel gioco.

Emisferi e strumenti

La prima novità riguarda la possibilità di scegliere l’emisfero nel quale si troverà l’isola deserta in cui il giocatore trascorrerà la propria vita virtuale. Si tratta di una decisione da non prendere sottogamba, in quanto influenza lo scorrere delle stagioni nei mesi dell’anno. Come era già emerso nel corso dei trailer diffusi nei mesi scorsi, il crafting, ossia la possibilità di costruire varie tipologie di utensili, giocherà un ruolo centrale all’interno di Animal Crossing: New Horizons. I giocatori potranno creare non solo strumenti utili per affrontare la vita sull’isola (come zappe, canne da pesca e asce), ma anche mobili con cui arredare la propria dimora (stavolta personalizzabile anche all’esterno). Durante il Direct è stata confermata anche la possibilità di decorare l’isola e gli edifici a proprio piacimento, esprimendo appieno la propria creatività.

La vita sull’isola

Pagare il mutuo sulla casa a Tom Nook è da sempre uno degli incubi dei giocatori di Animal Crossing. Anche in New Horizons sarà necessario darsi da fare per recuperare le Stelline necessarie per saldare il debito col procione, dedicandosi ad attività come la pesca, la vendita di oggetti o la pericolosa caccia agli scorpioni, che, assieme alle vespe e a dei fantasmi noti come Wisp, renderanno un po’ più insidiosa del solito la vita sull’isola. Oltre alle Stelline, i giocatori riceveranno anche i Punti Miglia, che potranno essere scambiati con vari premi speciali, inclusi dei biglietti aerei per viaggi verso luoghi ignoti. Infine, camminando lungo le spiagge dell’isola sarà possibile avvistare dei naufraghi a cui fornire assistenza. Parlando del salvataggio in Cloud, Nintendo ha spiegato che non sarà disponibile al lancio, ma una soluzione simile sarà introdotta nel corso dei prossimi mesi. 

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24