Samsung Galaxy Home Mini: al CES 2020 possibile debutto dello smart speaker

Tecnologia
Immagine di archivio (Getty Images)

Lo rivela Bloomberg, secondo cui con il primo smart speaker l’azienda punta a creare un ecosistema che coinvolga più dispositivi per la casa possibili. Samsung avrebbe stoppato i piani per Galaxy Home, concentrandosi sulla versione compatta 

Tra le possibili novità di Samsung al CES 2020 di Las Vegas potrebbe esserci anche Galaxy Home Mini, il primo smart speaker dell’azienda sudcoreana che, a dispetto dell’annuncio risalente ormai a oltre un anno fa, non ha ancora fatto il proprio ingresso in questo mercato. Ora, secondo quanto riporta Bloomberg, Samsung sarebbe pronto a svelare l’altoparlante alla fiera tecnologica per poi procedere al lancio nei primi mesi dell’anno. Il colosso asiatico dovrà però far fronte a una concorrenza particolarmente agguerrita, visto che il settore è attualmente dominato da giganti come Google e Amazon.

Samsung Galaxy Home Mini al CES 2020: i rumours.

Già nell’agosto 2018 Samsung aveva annunciato Galaxy Home, uno smart speaker con l’assistente vocale Bixby integrato che tuttavia, a causa di vari ritardi, non è mai arrivato sul mercato. A più di un anno di distanza l’azienda sarebbe ora pronta a svelare, durante il CES 2020, la versione Samsung Galaxy Home Mini: al netto del ritardo accumulato e dell’assenza di riferimenti al device principale, di dimensioni più grandi, secondo Bloomberg la casa sudcoreana sarebbe convinta “di poter costruire attorno a Galaxy Home Mini un ecosistema unico, rendendolo il miglior device a marchio Samsung per controllare altri dispositivi e applicazioni per la casa”.

Samsung entra nel settore smart speaker

Bloomberg spiega inoltre che Samsung starebbe ancora valutando se lanciare Galaxy Home, avendo deciso per il momento di concentrarsi sulla versione più compatta. Come detto, Galaxy Home Mini sarebbe alimentato da Bixby che però, al contrario di assistenti come Siri o Alexa, privilegerebbe un’esecuzione efficiente dei comandi vocali piuttosto che le abilità di conversazione vantate dai competitor. Samsung sembra quindi intenzionata a sviluppare uno smart speaker in grado di controllare quanti più device possibili, ma resta da vedere se questo sarà abbastanza per convincere i consumatori a puntare su Galaxy Home Mini, visto che device come Google Home e Amazon Echo godono ormai di grande successo e rappresentano le opzioni principali per chi decide di dotarsi di uno smart speaker. 

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24