La nuova Ford Focus RS 2021 avrà un motore ibrido e 400 CV

Tecnologia
Immagine di archivio (Getty Images)

Lo indicano alcune indiscrezioni provenienti dalla Casa dell’ovale blu. Grazie al sistema mild hybrid con un generatore a 48V la vettura potrà raggiungere una potenza combinata superiore a quella del modello precedente 

Sarà necessario attendere almeno fino al 2021 per vedere la nuova Ford Focus RS nei listini. La nuova sportiva della Casa dell’ovale blu sta entrando nella seconda fase di sviluppo ed è circondata da molti rumors che, se si rivelassero veri, potrebbero rendere molto felici gli appassionati di motori. Le sorprese migliori dovrebbero celarsi sotto al cofano: le voci di corridoio indicano che la vettura avrà un motore a quattro cilindri della famiglia EcoBoost da 2,3 litri di cilindrata e adotterà un propulsore ibrido con un inedito sistema di trazione integrale. Queste caratteristiche dovrebbero renderla persino più performante del modello precedente che, grazie ai suoi 350 CV, riusciva a passare da 0 a 100 km/h in soli 4,7 secondi.

Il motore ibrido

Scendendo più nel dettaglio, sembra che la nuova Ford Focus RS sarà equipaggiata con un sistema mild hybrid con un generatore a 48V, grazie al quale potrà raggiungere una potenza combinata di 406 CV. Inoltre, la vettura potrà contare su un motore posteriore eTwinster creato da GKN. La power unit dovrebbe fornire trazione integrale alla vettura e consentire una gestione più evoluta della dinamica di marcia grazie alla ripartizione della coppia in maniera esclusiva su ogni asse. Per ora nessuna di queste indiscrezioni è stata confermata in via ufficiale da Ford.

Un aspetto accattivante

La nuova vettura sportiva di Ford dovrebbe poter contare su un look ancora più accattivante ed “estremo” di quello della Focus ST. Le ipotesi più verosimili parlano di un paraurti anteriore più aggressivo e di una calandra più ampia. Inoltre, il nuovo modello dovrebbe poter contare anche su un diffusore posteriore di dimensioni generose, in grado di garantire una migliore gestione dei flussi aerodinamici, su dei cerchi in lega leggera da 18 o 19 pollici e su un sistema di scarico con doppia uscita. Previste anche delle novità sul fronte dell’abitacolo, tra cui dei nuovi sedili sportivi Recaro e una strumentazione digitale ancora più ricca di informazioni. Per il momento non si tratta altro che di ipotesi e voci di corridoio, ma nei prossimi mesi è lecito aspettarsi delle conferme ufficiali. 

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.