Microsoft, Spencer spiega perché Xbox Scarlett non punterà su Realtà Virtuale

Tecnologia
Immagine di archivio (Getty Images)

Il vicepresidente del gaming di Redmond ha risposto alle critiche di un utente su Twitter per le dichiarazioni con cui aveva sostenuto che “nessuno è interessato alla Realtà Virtuale” 

Il vicepresidente esecutivo del gaming di Microsoft e capo del marchio Xbox Phil Spencer ha dovuto chiarire la propria posizione circa la Realtà Virtuale (VR), in seguito a un commento che aveva portato a diverse critiche da parte degli utenti. Pochi giorni fa, in un’intervista a Stevivor Spencer aveva dichiarato che “nessuno è interessato alla VR”, motivo per cui Redmond non sarebbe attualmente interessata a effettuare pesanti investimenti nel settore. Una bocciatura netta che ha provocato qualche polemica su Twitter, piattaforma sulla quale il capo di Xbox è intervenuto per fare chiarezza, rispondendo a un utente.

Xbox Scarlett non punterà su Realtà Virtuale

Persino provare in anteprima l’attesissimo titolo VR Half-Life: Alyx non è bastato per convincere Spencer a puntare sulla tecnologia per lo sviluppo di Xbox Scarlett, la nuova console in uscita nel 2020. A un utente che ha criticato su Twitter il modo in cui il vicepresidente del gaming di Microsoft aveva “scartato” la possibilità di investire sulla Realtà Virtuale, Spencer ha ribattuto: “Ho detto pubblicamente che amo il fatto che la nostra industria sia pionieristica: Intelligenza Artificiale, fisica, 3D, RT, Realtà Virtuale o Aumentata e via dicendo. Per noi è questione di concentrarsi sulle nostre innovazioni in questo momento. Ho giocato a ad alcuni giochi VR fantastici, ho provato Half-Life: Alyx quest’estate, è straordinario. Semplicemente, non è ciò su cui ci concentreremo con Xbox Scarlett”.

Microsoft, perché Spencer non è interessato a VR

Le critiche dell’utente a cui Spencer ha risposto derivavano dal fatto che molti altri colossi della tecnologia, da Sony a Oculus, stanno investendo fortemente sulla Realtà Virtuale. Tuttavia, come riporta The Verge, Spencer aveva già sottolineato in passato alcuni aspetti della tecnologia da lui poco apprezzati, come il fatto che sia “isolante”, aggiungendo che la priorità di Redmond sul fronte Xbox è quella di “rispondere a ciò che i nostri clienti ci chiedono”. In occasione della recente conferenza Microsoft X019, Spencer ha dichiarato che Xbox Scarlett, che uscirà nel 2020, sarà all’altezza dei maggiori competitor, come PS5, sia sul piano del prezzo che per quanto riguarda le prestazioni. 

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.