Spotify ora si controlla con Siri: arriva il supporto su iOS 13

Tecnologia
Immagine di archivio (Getty Images)

L’ultimo aggiornamento dell’applicazione ha introdotto la possibilità di controllare il servizio di streaming musicale tramite l’assistente virtuale, proprio come avviene su Apple Music 

L’ultimo aggiornamento di Spotify ha introdotto la possibilità di controllare il servizio di streaming musicale tramite l’assistente virtuale Siri. La funzione, già presente nella versione beta dell’app da settembre, è ora accessibile a tutti gli utenti e permette di gestire con la voce la riproduzione di brani, playlist, album e altro ancora. Prima del rilascio di iOS 13 solo Apple Music poteva beneficiare dell’integrazione con SiriKit: ora, grazie al nuovo update, la distanza tra le due app musicali si è accorciata. Per accedere alle nuove feature è sufficiente installare l’aggiornamento e chiedere a Siri di riprodurre un album o un brano specifico “con Spotify”.

Le altre novità introdotte con l’update

L’update ha introdotto anche in controllo dell’app tramite CarPlay, il software che permette di controllare il proprio iPhone con la voce mentre si è al volante. Inoltre, l’aggiornamento ha reso Spotify compatibile con tvOS, il sistema operativo presente sulle Apple TV. Al momento il roll out dell’applicazione è ancora in corso, dunque potrebbe essere necessario pazientare un po’ prima di poterla scaricare. Nelle note di rilascio dell’ultimo aggiornamento di Spotify è riportata l’integrazione di Siri con iPhone, iPad, CarPlay, AirPods e HomePod tramite AirPlay. Sembra però che al momento lo smart speaker non sia ancora in grado di riconoscere le richieste degli utenti riguardanti i brani presenti sul servizio di streaming musicale: è possibile che la funzione sarà introdotta col prossimo update di iOS 13. Un’altra novità aggiunta con l’ultimo aggiornamento di Spotify è il supporto alla nuova modalità Low Data: quando è attiva l’app consuma una quantità minore di dati.

La promozione di Spotify per gli studenti

Recentemente Spotify ha deciso di venire nuovamente incontro agli studenti e di offrire loro la possibilità di usufruire di un abbonamento Premium al prezzo scontato di 4,99 euro al mese (dopo aver beneficiato dei primi tre mesi gratuiti). Per accedere alla promozione è necessario avere almeno 18 anni ed essere regolarmente iscritti a un corso universitario. 

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.