Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Spotify e Facebook uniscono le forze: arrivano le canzoni nelle Storie

I titoli di Sky Tg24 delle ore 13 del 2/09

2' di lettura

Gli utenti possono ora aggiungere ai propri contenuti una breve anteprima dei brani presenti sulla piattaforma di streaming musicale, lunga al massimo 15 secondi 

Sul proprio profilo Twitter, Spotify ha annunciato che ora gli utenti di Facebook possono condividere nelle proprie Storie brevi anteprime di canzoni presenti sulla piattaforma di streaming musicale, lunghe al massimo 15 secondi. Vicino a ogni brano è presente un collegamento che permette di ascoltarlo dall’inizio alla fine sull’applicazione. Aggiungere un’anteprima in una Storia è semplice: basta utilizzare il tasto condividi presente su Spotify e selezionare Facebook come destinazione. Si procede dunque alla personalizzazione della Storia e, infine, alla sua pubblicazione sul social. Questo accordo tra Facebook e Spotify potrebbe aiutare gli artisti presenti sulla piattaforma di streaming musicale a ottenere una visibilità ancora maggiore.

La collaborazione tra Facebook e Spotify

L’azienda fondata da Mark Zuckerberg e il colosso svedese hanno unito per la prima volta le forze nel 2018, quando hanno annunciato l’arrivo delle canzoni di Spotify nelle Storie di Instagram. Stando a quanto riportato dal sito TechCrunch, questa collaborazione ha portato vantaggi a entrambe le società: ha permesso a Facebook di rendere più coinvolgenti le Storie di Instagram e ha portato un maggior numero di utenti sulla piattaforma di streaming musicale.

Spotify punta sui podcast

Recentemente, Spotify ha iniziato a testare all’interno della propria applicazione un pulsante che permette agli utenti di creare un file audio tramite Anchor, una piattaforma di creazione podcast acquisita da poco dal colosso svedese. La novità è stata individuata dalla leaker Jane Wong, che ha anche pubblicato un manifesto promozionale di Anchor nel quale è descritta la possibilità di creare in pochi e semplici passi dei podcast per le piattaforme Spotify, Apple Podcast e Google Podcast. Promettendo grande visibilità, l’azienda spera di invogliare gli utenti a produrre nei nuovi contenuti originali.
“Testiamo di continuo nuove esperienze e nuovi prodotti per migliorare l’esperienza complessiva su Spotify”, hanno dichiarato dei portavoce di Spotify al sito The Verge. “Alcuni test rimarranno tali, altri si trasformeranno in miglioramenti per il nostro prodotto”. 

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"