Google festeggia gli 80 anni di “Il mago di Oz” con un easter egg

Tecnologia
Immagine di archivio (Ansa)

Cercando il titolo del film sul motore di ricerca è possibile notare le scarpette rosse indossate da Dorothy nella parte destra dello schermo. Cliccando sulle calzature la prima pagina dei risultati ruota e diventa in bianco e nero 

Per celebrare gli 80 anni del film “Il mago di Oz”, Google ha deciso di dedicare un easter egg alla pellicola diretta da Victor Fleming. Cercando sul motore di ricerca il titolo del film è possibile notare nella parte destra dello schermo le scarpette rosse indossate dalla protagonista Dorothy Gale, interpretata da Judy Garland. Queste calzature, in grado di esaudire i desideri se battute tre volte, sono entrate nell’immaginario collettivo e rappresentano uno degli elementi più caratteristici del film, assieme alla canzone “Over the Rainbow”, alla strada di mattoni gialli e a personaggi iconici come lo spaventapasseri, l’uomo di latta e il leone.

L’omaggio di Google alla pellicola

Cliccando sulle scarpette rosse è possibile ascoltare l’iconica frase “There’s no place like home”, recitata da Judy Garland, e vedere la prima pagina dei risultati ruotare e diventare in bianco e nero, come la parte della pellicola ambientata nel Kansas. Le scarpette rosse vengono quindi sostituite dal tornado che all’inizio del film porta Dorothy e il suo cagnolino Toto nel regno di Oz. Per riportare tutto alla normalità è sufficiente cliccare sull’icona che rappresenta la tromba d’aria. Durante questa transizione è possibile ascoltare Dorothy chiamare sua zia Em. Un portavoce di Google ha spiegato che il colosso di Mountain View ama celebrare i momenti importanti della cultura popolare e creare delle sorprese piacevoli per gli utenti. L’easter egg dedicato a “Il mago di Oz” è stato realizzato per rendere omaggio alle imprese creative della pellicola, come l’uso particolare del Technicolor.

L’easter egg dedicato ad Avengers: Endgame

Anche in occasione dell’uscita di Avengers: Endgame Google ha sorpreso i fan con un easter egg simile. Cercando sul motore di ricerca Thanos, il cattivo del film, era possibile notare accanto al suo nome il Guanto dell’Infinito, il prezioso artefatto in grado di imbrigliare il potere delle Gemme dell’Infinito. Un semplice click sull’oggetto consentiva di far svanire nel nulla il 50% dei risultati della ricerca effettuata. 

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.