Samsung e Xiaomi: il sensore da 108 megapixel descritto nei dettagli

Tecnologia
Immagine di archivio (Samsung)

ISOCELL Bright HMX è il primo sensore con oltre 100 milioni di pixel: porterà su smartphone la qualità delle migliori fotocamere digitali. Possibile debutto su un device Xiaomi 

Il comparto fotografico è ormai uno dei principali terreni di sfida per i produttori di smartphone. Ecco perché, per portarsi avanti sui competitor, Samsung e Xiaomi stanno lavorando a un salto di qualità senza precedenti: un sensore da 108 megapixel. La novità, anticipata nei giorni scorsi, è stata annunciata ufficialmente sul blog del colosso sudcoreano e secondo quanto riportato dal portale specializzato Engadget potrebbe debuttare su uno dei prossimi smartphone Xiaomi Redmi. La nuova tecnologia sancisce dunque un importante passo avanti rispetto sia alle fotocamere da 48 megapixel, attualmente presenti su vari device, che ai sensori da 64 megapixel, annunciati proprio da Samsung e pronti a entrare in commercio grazie a Realme.

Da Samsung e Xiaomi un sensore rivoluzionario

Dopo le indiscrezioni trapelate nei giorni scorsi, Samsung ha rilasciato un comunicato ufficiale che illustra nei dettagli il nuovo sensore da 108 megapixel ISOCELL Bright HMX, “risultato di una stretta collaborazione” con Xiaomi. Secondo l’azienda sudcoreana, la nuova tecnologia offrirà una risoluzione “equivalente a quella delle fotocamere DSLR di fascia alta”. Il nuovo sensore è infatti il primo a superare i 100 milioni di pixel, un risultato che permetterà di ottenere fotografie “ricche di dettagli” e di qualità eccezionale “anche in condizioni di luminosità estrema".

A fine 2019 uno smartphone con 108 megapixel

Il sensore da 64 megapixel ISOCELL Bright GW1 montato sullo smartphone Realme è stato realizzato proprio da Samsung, che ora è riuscita a spingersi oltre avvalendosi della collaborazione di Xiaomi. Il dispositivo realizzato insieme all’azienda cinese ha una dimensione maggiore rispetto al passato, compresa tra 1 e 1,33 pollici, che consente al sensore di “assorbire più luce in ambienti poco illuminati” in confronto alle precedenti fotocamere. Per quanto riguarda i filmati, ISOCELL Bright HMX permetterà di girare video in 6K a 30 fotogrammi al secondo. Il fondatore di Xiaomi Lin Bin ha spiegato che la compagnia cinese ha collaborato con Samsung “dalla fase concettuale fino alla produzione” del nuovo sensore rivoluzionario, che renderà disponibile sugli smartphone una qualità fino a questo momento presente solo sulle migliori fotocamere. La produzione di massa di ISOCELL Bright HMX dovrebbe cominciare nella seconda parte di agosto, è quindi probabile che il sensore sia montato su uno dei prossimi smartphone top di gamma in uscita nell’ultima parte del 2019.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24