Twitch Studio, la nuova app pensata per gli streamer

Tecnologia

Permetterà agli utenti della nota piattaforma di livestreaming di configurare più facilmente le proprie trasmissioni e di interagire in modo più efficace con la community 

La nota piattaforma di livestreaming Twitch ha da poco annunciato Twitch Studio, una nuova applicazione per PC creata per offrire ai nuovi streamer un’esperienza di configurazione guidata e intuitiva: gli utenti non dovranno più ricorrere a software di terze parti, come Streamlabs o Xsplit, per le proprie trasmissioni. Attualmente il software è ancora in fase di test ed è accessibile in una versione beta solo per un numero ristretto di fruitori. Tuttavia, nelle prossime settimane saranno selezionati altri utenti che potranno provare l’app prima della release ufficiale. È possibile offrirsi volontari per partecipare alla fase di beta testing sul sito ufficiale di Twitch.

Le caratteristiche di Twitch Studio

Twitch ha spiegato che il software è rivolto agli streamer, vero e proprio cuore pulsante della piattaforma di livestreaming, e che contiene una serie di strumenti per semplificare l’interazione con la community, oltre a delle funzionalità pensate per agevolare la configurazione delle trasmissioni live. Per il momento non sono previste versioni di Twitch Studio per Mac e dispositivi mobile, ma in futuro la situazione potrebbe cambiare. Il team di sviluppo ha già annunciato che nei prossimi mesi saranno introdotte varie funzionalità aggiuntive nell’applicazione, tra cu il supporto per le schede di acquisizione e la possibilità di aggiungere un overlay nel gioco per interagire con gli spettatori.

Ninja abbandona Twitch e approda su Mixer

All’inizio di agosto, Tyler “Ninja” Belvis, uno degli streamer più noti a livello mondiale, ha stupito gli appassionati del settore annunciando ufficialmente la decisione di abbandonare Twitch, il sito in cui ha accumulato nel corso degli anni oltre 14 milioni di follower, per approdare su Mixer, la piattaforma di livestreaming di Microsoft. “Sono sempre io, solo su un’altra piattaforma”, ha spiegato lo streamer ai fan. Nelle ore successive all’annuncio, Mixer è diventata l’applicazione più scaricata su App Store e 230mila persone si sono iscritte al nuovo canale di Ninja. 

Tecnologia: I più letti