Fortnite World Cup 2019, l’evento videoludico competitivo più visto di sempre

Tecnologia

Secondo i dati proposti da Epic Games sul proprio blog ufficiale, solo nel corso della finale di singolo della competizione mondiale, sono stati superati i 2,3 milioni di spettatori su YouTube e Twitch 

Archiviata l’edizione 2019 della Fortnite World Cup, tenutasi a New York presso l’USTA Center dal 26 al 28 luglio scorsi, per Epic Games è tempo di bilanci. Uno dei giochi più seguiti ed apprezzati in assoluto in questi anni è stato protagonista di un torneo appassionante che ha coinvolto videogiocatori da tutto il mondo, sfidatisi in serratissime gare per affermare la propria superiorità e portare a casa notevoli premi in denaro. Epic Games, terminati i festeggiamenti dei vincitori, ha snocciolato sul proprio blog tutta una serie di dati relativi all’edizione newyorkese. Tra i dati che più saltano all’occhio oltre ai 19.000 fan che hanno partecipato di persona alla tre giorni di finali, solo nel corso della finale di singolo sono stati superati i 2,3 milioni di spettatori su YouTube e Twitch (l’evento è stato dettagliatamente trasmesso in streaming), incoronando la Fortnite World Cup come l'evento videoludico competitivo più visto della storia, Cina esclusa.

Oltre 200 Paesi partecipanti

Il report di Epic Games parla anche di altri numeri. Oltre quaranta milioni di giocatori in tutto il mondo hanno partecipato all’evento, sin dalle fasi di qualificazione, per contendersi i 30 milioni di dollari in palio previsti per le finali della Fortnite World Cup di singolo e di coppia, i 3 milioni della finale Creativa e i 3 milioni del Pro-Am di beneficienza. L'evento è stato il culmine di dieci settimane di open online da un milione di dollari, con oltre 200 Paesi partecipanti. Un focus viene poi fatto sui premi che sono stati assegnati ai vincitori. Da urlo, in base alle cifre che si leggono.

Tutti i ricchi premi in denaro

L’americano Kyle "Bugha" Giersdorf, a soli 16 anni, è riuscito ad aggiudicarsi il titolo di miglior giocatore di Fortnite in modalità singolo e si è portato a casa la bellezza di 3 milioni di euro, cifra che dovrebbe esser spartita con i vertici e il resto del team Sentinels di cui fa parte il ragazzo, secondo gli accordi precedentemente presi tra il pro player e l'organizzazione eSport a stelle e strisce. Il podio di questa modalità è stato tutto americano: secondo si è classificato Pslam, vincitore di 1.8 milioni di dollari mentre terzo è arrivato EpikWhale, che si è portato a casa 1.2 milioni. Nella modalità di coppia, invece 3 milioni di dollari in condivisione sono andati al duo Nyhrox e Aqua, secondo posizione e 2.25 milioni di dollari di premio per Rojo e Wolfiez, mentre sul gradino più basso del podio sono arrivati Elevaite e Ceice che si sono portati a casa 1.8 milioni di dollari in due. Capitolo modalità creativa: qui 1.3 milioni di dollari condivisi sono andati al team composto da Cizzorz, Hiimtylerh, Suezhoo e Zand e tra le curiosità da segnalare, ecco il sesto posto del team in cui era presente il nostro italiano Edoardo ‘Carnifex’ Badolato, il quale si è portato a casa un premio da circa 67mila dollari. Infine, per quanto riguarda la modalità Pro-Am che prevedeva un premio in beneficienza, 1 milione di dollari sono andati a Airwaks e RL Grime. Su Youtube, per chi se lo fosse perso, sono presenti i video con i live che raccontano tutti gli istanti delle finali.  

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24