Asus svela il nuovo ZenBook Pro Duo, il primo pc con due schermi 4k

Tecnologia

Oltre allo schermo principale, il computer dispone di uno ScreenPad Plus che può essere utilizzato come espansione del primo oppure per visualizzare più finestre in contemporanea 

Due schermi 4k per un unico computer: si tratta del nuovo Asus ZenBook Pro Duo, presentato ufficialmente durante il Computex 2019 in corso in questi giorni a Taipei. Oltre allo schermo principale, il pc dispone infatti dello “ScreenPad Plus”, un secondo display touch dotato di funzionalità smart.

Le caratteristiche dei due schermi

Lo schermo principale del nuovo ZenBook Pro Duo è un Oled 4k UHD da 15,6” con risoluzione 3840x2160 e rapporto 16:9, mentre lo ScreenPad Plus è anch’esso 4k, ma è largo circa la metà. Esso può essere utilizzato come pannello di controllo a schermo pieno, oppure per aprire due finestre in contemporanea, dove visualizzare cartelle, menu, barra degli strumenti e quant’altro. Inoltre, può essere impostato come estensione del display principale, ma lo si può anche sganciare da quest’ultimo in modo da navigare su due siti diversi o utilizzare due differenti programmi nello stesso momento. Per quanto riguarda le altre specifiche tecniche, il computer monta un processore Intel Core i9 fino a 8 core con GPU Nvidia GeForce RTX 2060 e dispone di una Ram fino a 32 GB insieme a un’unità di archiviazione SSD PCIe 3.0 x4 da 1 TeraByte. Il pc possiede anche un tastierino numerico illuminato a Led.

Lenovo presenta il primo pc flessibile

Poche settimane fa, anche Lenovo ha presentato un nuovo computer che spiana la via verso il futuro: si chiama ThinkPad X1 ed è il primo pc flessibile. Composto da un unico display OLED da 13,3 pollici e risoluzione di 1920 x 1440 pixel, realizzato in collaborazione con LG, il dispositivo può essere piegato lungo la metà di 90 o 120 gradi, in modo da poter usare una parte dello schermo come tastiera, ma può anche essere utilizzato completamente aperto, come un tablet. Secondo le prime indiscrezioni, il computer potrebbe essere messo in commercio nel 2020 ma la società cinese non ha reso noto alcuna informazione in merito.

Tecnologia: I più letti