Wave Italy e Asus inaugurano a Verona il Wave Racing Simulation Center

Tecnologia

Il nuovo centro è tra i più avanzati d’Europa ed è stato pensato per offrire ai piloti professionisti un’esperienza di guida al simulatore fedele alla realtà. La struttura è aperta anche ai videogiocatori

Wave Italy ha tagliato il nastro del suo Wave Racing Simulation Center, il nuovo centro per la simulazione di guida professionale tra i più avanzati d’Europa. Come si legge sul sito ufficiale dell’azienda leader nel settore dei simulatori, l’innovativa area, situata alle porte di Verona, è stata sviluppata insieme ad Asus per “un allenamento che garantisce la possibilità di replicare, col massimo dettaglio, ogni situazione che il pilota vive o vivrà nella reale attività di pista e di gara”.

Ricreare l’esperienza reale della guida in pista

Il centro è stato pensato proprio per l’allenamento dei piloti professionisti e offre anche il supporto di driver coach e ingegneri, che attraverso il sistema di telemetria all’avanguardia di cui è dotata la struttura, monitoreranno ogni passaggio della simulazione, aiutando il pilota a individuare e migliorare i propri errori in vista della gara vera e propria. Grazie alla presenza di due simulatori collegati tra loro, i piloti potranno allenarsi anche in modalità competizione, sottoponendosi così al forte stress psico-fisico tipico delle gare.
Le postazioni inoltre sono in grado di riprodurre fedelmente l’esperienza reale della pista. Volanti, pedaliere e sedili sono realizzati appositamente per offrire risposte realistiche in termini di resistenza fisica e reattività: il pedale del freno, ad esempio, è in grado di sopportare fino a 100kg di spinta in fase di frenata.

Pensato anche per videogiocatori pro

Il Wave Racing Simulation Center è pensato anche per i videogiocatori impegnati in competizioni professionistiche e che quindi necessitano di un allenamento di alto livello con tecnologia all’avanguardia, come i dispositivi Asus della serie Rog, ideati proprio per il mondo del gaming.
Oltre al campo del professionismo, la struttura è aperta anche a coloro che sono alle prime armi e ai curiosi che vogliono semplicemente provare cosa significhi scendere in pista a bordo di una auto da corsa.

Tecnologia: I più letti