Amazon lancia il nuovo Kindle con luce anteriore regolabile

Tecnologia
Amazon (Getty Images)

Sarà disponibile al prezzo di 79,99 euro dal 10 aprile 2019, quando inizieranno le spedizioni: è già preordinabile su www.amazon.it/kindle in due differenti colorazioni, bianco o nero 

Amazon ha lanciato un nuovo Kindle low-cost.
Il dispositivo integra una luce anteriore regolabile in ogni condizione di illuminazione, sia al buio che quando c’è il sole. Sarà disponibile al prezzo di 79,99 euro dal 10 aprile 2019, quando inizieranno le spedizioni.
Il nuovo Kindle è già preordinabile su www.amazon.it/kindle in due differenti colorazioni: bianco o nero.

Integra la tecnologia e-ink per un miglior contrasto

Si tratta del primo dispositivo low-cost di questo genere e vanta un design innovativo e accattivante. Il nuovo Kindle di Amazon è dotato della tecnologia e-ink, in grado di migliorare sensibilmente il contrasto: un’integrazione pensata per venire in contro alle esigenze degli utenti.
“Il nostro team ha lavorato per portare questa caratteristica tanto amata dai clienti sul nostro dispositivo più economico e siamo entusiasti di presentare il nuovo Kindle, il primo a meno di 100 euro con una luce frontale regolabile integrata", spiega Eric Saarnio, Head of Amazon Devices Europa.
Amazon, inoltre, da la possibilità a chi si iscrive a Kindle Unlimited dopo il 10 aprile di avere a disposizione tre mesi gratuiti del servizio. Gli utenti, una volta terminato il periodo offerto, potranno continuare a beneficiare dei più di un milione di libri offerti da Kindle Unlimited, sottoscrivendo un abbonamento al costo mensile di 9,99 euro.

Amazon Echo nelle stanza degli ospedali come supporto per i pazienti

Tra le ultime iniziative che hanno come protagonisti i dispositivi di Amazon è opportuno citarne una che riguarderà il Cedars Sinai Medical Center di Los Angeles. In oltre 100 stanze della struttura ospedaliera verranno inseriti i device Amazon Echo.
L’integrazione ha come obiettivo quello di fornire ai pazienti un mezzo innovativo in grado di alleggerire il loro soggiorno in ospedale.
Chiedendo direttamente all’assistente virtuale, potranno mettersi in contatto direttamente con il personale esperto che opera in struttura. Così facendo potranno beneficiare di un pronto intervento, ma anche chiedere all’assistente vocale di compiere per loro alcune azioni banali, quali cambiare canale in televisione, senza aver bisogno di rivolgersi al personale dell’ospedale.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24